Facebook, come ogni piattaforma social, deve affrontare problemi relativi a molestie e bullismo. Per cercare di combattere tali comportamenti e molestie la compagnia sta introducendo alcune nuove funzionalità. L’obiettivo sarà quello di prevenire le richieste, e i messaggi, di amici indesiderati.

Il social network in difesa dei propri utenti

Non è strano sentire di storie di persone che dopo aver bloccato qualcuno lo hanno rincontrato con un account diverso. Queste sono le parole del capo della sicurezza di Facebook il quale ha aggiunto che stanno introducendo nuove funzioni per impedire lo sfruttamento di account non autentici.

Supponiamo di bloccare qualcuno e che quella persona decida di tornare creandosi un nuovo account. I nuovi strumenti di Facebook puntano a riconoscere questo comportamento e impediscono alla persona di scriverci o aggiungerci. L’unico modo che hanno per interagire con loro dipende da noi.

Questo avviene tramite alcuni sistemi tra cui il riconoscimento dei segnali IP, ma non è l’unica novità.

Facebook ha anche introdotto una nuova funzione per ignorare le conversazioni disabilitando le notifiche e spostandola nella cartella dei messaggi filtrati. Una volta nella cartella si potrà leggerla senza farlo sapere all’altro. Questo è attualmente disponibile solo per i messaggi individuali, ma presto lo sarà anche per quelli di gruppo.

Leggi anche:  Facebook sta per mandare in pensione il suo Assistente Virtuale, M

Il lavoro che sta facendo Facebook è stato fatto con la supervisione di esperti nel settore per fare in modo di offrire una sicurezza maggiore. Non ci resta che aspettare e vederne i frutti.