Dal 15 febbraio un'interessante novità su Chrome
Dal 15 febbraio un’interessante novità su Chrome

Google Chrome dal 15 febbraio 2018 porterà un’interessante novità che farà felici molti utenti. Si tratta di un ad-blocker nei siti che hanno una pubblicità troppo invasiva.

I limiti massimi di pubblicità saranno indicati dalla Coalition for Better Ads, gruppo in cui partecipa anche Google per regolare la pubblicazione degli annunci online. In modo di dare una migliore navigazione a tutti gli utenti.

Grande novità in arrivo per Google Chrome da metà febbraio

Finalmente sappiamo la data in cui uscirà il nuovo browser di Google che bloccherà le pubblicità troppo invadenti sui siti internet. Con il termine invadenti, si parla di quelle pubblicità a tutto schermo che riproducono suoni o immagini lampeggianti. Spesso con voci che dicono “hai vinto un iPhone” oppure “ecco come guadagnare soldi”. 

I siti in cui si attiverà ad-blocker per la troppa invadenza di pubblicità potranno comunque ripristinare la propria reputazione. Questo grazie ad una semplice modalità pubblicata da Google.

Leggi anche:  Google, eliminate quattro estensioni di Chrome che sfruttavano malware

Ecco la dichiarazione: “Le violazioni delle linee guida saranno riportate ai siti web attraverso l’Ad Experience Report. I proprietari dei siti potranno richiedere una revisione una volta che le violazioni saranno state rimosse. A partire dal 15 Febbraio, in linea con le linee guida della Coalizione, Chrome rimuoverà tutte le pubblicità dai siti che saranno in stato di “errore” per più di 30 giorni. Tutte queste informazioni possono essere trovate nell’Ad Experience Report Help Center. I nostri forums sono disponibili per l’invio di feedback o per trovare risposta a varie domande“.

Di questa funzione non sappiamo altro, solo che Google Chrome 64 arriverà il 23 gennaio ma per la versione successiva dovremo aspettare fino inizio marzo.

Scopri anche come ottenere un buono spesa di 5 euro da Amazon.