In quanti di voi sapevano che Adidas, tra le altre cose, produceva smartwatch? Beh, forse ora è troppo tardi per scoprirlo. La famosa multinazionale specializzata in abbigliamento sportivo ha appena annunciato di star uscendo da questo settore dell’industria.

La chiusura della divisione hardware

L’annuncio ufficiale parla di un’uscita di scena solo però della divisione che costruisce i dispositivi, non della parte software. L’attenzione si sposterà sulla applicazione della compagnia e sulla società comprata nel 2015, la Runtastic.

I modelli prodotti partono dai più semplice tracker miCoach al più complesso smarwatch miCoach Smart Run, ma nessuno di questi ha mai realmente fatto breccia nel mercato. A seguito di questo l’azienda si era già allontanata dalla produzione.

Già in un rapporto dello scorso anno, il vicepresidente dell’elettronica indossabile per sport di Adidas aveva commentato che non si sarebbe visto un orologio da corsa di Adidas per un po’.

Un percorso simile fatto dalla compagnia rivale Nike qualche anno fa. Dopo aver provato ad entrare sul mercato col proprio Fuelband, l’azienda decise di limitarsi a far girare il proprio software sui dispositivi della Apple.

Comunque non sembra proprio essere la fine per i dispositivi intelligenti di Adidas. Come Nike ha trovato in Apple un partner favorevole, Adidas l’ha trovato in Fitbit la quale potrebbe presentare una nuova edizione dello smartwatch Ionic in collaborazione con i tedeschi nel 2018.