Dopo aver parlato delle ultime novità riguardanti la nota applicazione di messaggistica istantanea, ciò che staremo per annunciare non farà felici di certo alcuni suoi utenti. Infatti, da come si presumeva da diverso tempo, il 2018 sarà l’anno in cui l’applicazione smetterà di funzionare su alcuni smartphone.

La notizia era già nell’aria da diverse settimane, finché lo staff di WhatsApp non ha deciso di prendere una posizione ufficiale a riguardo. Nel dettaglio gli smartphone interessati sono i BlackBerry OS, BlackBerry 10 e Windows Phone 8.

Addio a WhatsApp

Il supporto a questa applicazione doveva terminare già lo scorso anno, ma era stato deciso di prolungarlo per tutto il 2017. A meno di clamorosi scenari delle ultime ore, ormai la decisione sembra essere quella definitiva.

Molti utenti si stanno chiedendo il motivo per cui WhatsApp ha voluto prendere questa decisione e la risposta è molto semplice. Siccome, i maggiori sistemi operativi utilizzati dai suoi utenti sono Android e iOS, l’applicazione ha deciso di dedicare maggiore interesse nei loro confronti, crescendo sempre di più con il lancio delle nuove funzioni.

Leggi anche:  WhatsApp: gli aggiornamenti 2018 non sono solo 4, ma molti di più

Questo sta a significare che se un utente ha come smartphone il BlackBerry OS, potrà continuare ad utilizzare l’applicazione di messaggistica in una versione limitata, senza ricevere gli aggiornamenti. Di conseguenza, c’è il rischio di essere vittima degli hacker, visto che non avrebbe più nessuna protezione.

Quindi, per risolvere questo tipo di problema, gli utenti BlackBerry OS dovranno acquistare un nuovo dispositivo, se vorranno rimanere aggiornati con le nuove funzioni. Mentre per gli utenti Windows Phone 8, basterà scaricare l’aggiornamento del software alla versione 8.1.

Per ricevere ulteriori informazioni sul mondo WhatsApp e non solo, collegatevi sul nostro sito di TecnoAndroid.