Android Oreo: quali smartphone riceveranno l'aggiornamento? Ecco la listaAndroid è il sistema operativo mobile più diffuso al mondo, tuttavia in pochissimi lo conoscono veramente a fondo. La nuova versione Oreo porta tante funzionalità, in alcuni casi veramente nascoste e sconosciute ai più.

La frammentazione del sistema operativo ha raggiunto livelli mai visti, principalmente a causa dei produttori non in grado di adattarlo ai vari smartphone. Nonostante le difficoltà riguardanti la diffusione, scopriamo da vicino alcune funzioni nascoste di Android Oreo che pochi di voi conoscono veramente.

Disattivare le notifiche speciali

Con la nuova release sono stati introdotti i cosiddetti Notification Dots, ovvero i pallini colorati che verranno mostrati a schermo quando riceverete le notifiche. Si integrano direttamente sull’icona di una applicazione, in modo da non perdere nemmeno una notifica.

Se non vi piacciono, è possibile disattivarli. Tenete premuto un qualsiasi punto dello schermo, selezionate Impostazioni Home -> Indicatori Notifica e disattivate Consenti Indicatori Notifica.

Liberare rapidamente la memoria interna

Con Android Oreo è possibile liberare o ottimizzare rapidamente la memoria interna del dispositivo. Dirigendovi in Impostazioni -> Spazio di Archiviazione potrete vedere in che modo le app occupano la memoria interna. Nella lista mostrata a schermo, sopratutto all’inizio, viene visualizzata la voce Libera Spazio. Cliccandovi potrete scegliere cosa eliminare, grazie ai consigli del sistema, in rapidità.

Posporre la visualizzazione delle notifiche

Con Android Oreo potete decidere di posticipare la visualizzazione di una notifica. Nel momento in cui verrà visualizzata, scorrete con il dito verso destra, ma non fino in fondo allo schermo (altrimenti verrà eliminata). A circa metà percorso verrà mostrato un piccolo orologio, con il quale potrete decidere l’ora in cui mostrarla nuovamente.