windowsWindows non è sicuro, i malware sono veramente tantissimi, ma sopratutto potrebbero attaccare il computer di noi utenti Italiani da un momento all’altro.

Secondo una recente classifica, stilata dal Global Threat Impact Index della Check Point Software Technologies, l’Italia ha recentemente scalato dieci posizioni tra i paesi più attaccati al mondo. I malintenzionati, a quanto pare, sembrano aver preso di mira il nostro paese, almeno per quanto riguarda Novembre 2017, colpendoci con svariati malware e virus.

Windows: Novembre nero per tutti gli utenti italiani

Nel corso del mese appena trascorso, gli hacker hanno sfruttato Necurs, una botnet di spam, per inviare a milioni di utenti il ramsomware Scarab. La diffusione, iniziata esattamente il Giorno del Ringraziamento, ha colpito 12 milioni di utenti nella sola mattinata, un pericolo davvero grandissimo.

Per chi non fosse esperto del settore, ricordiamo che la botnet è una rete di dispositivi infettati (controllata da un botmaster) sfruttata per trasmettere su larga scala virus e malware.

Maya Horowitz, di Threat Intelligence, sostiene essere necessaria una rete d’informazione e di threat prevention, per proteggere gli utenti dai malware già visti in precedenza (come la botnet Necurs), ma anche dalle nuove minacce. Una tecnologia di questo tipo, al momento, non esiste.

Noi di TecnoAndroid cerchiamo di informarvi quotidianamente sui rischi ed i malware. Prestate sempre la massima attenzione quando navigate in rete, il pericolo è sempre dietro l’angolo.