netflixTutti conosciamo almeno un amico ossessionato dalle serie TV, e se non ne conoscete nessuno…probabilmente gli ossessionati siete voi! Per i più affezionati alle serie TV, l’azienda distributrice di serie, film e altri contenuti online è stata una manna dal cielo. Con una piccola quota mensile, che ammonta a non più di 15 euro ormai per un account che può essere utilizzato e diviso tra fino ad un massimo di quattro utenti, è diventato il leader nello streaming online. L’alta qualità della visione, l’assenza di pubblicità e le numerosissime serie a disposizione lo hanno reso il paradiso degli appassionati di cinema e serie.

Il suo successo, inoltre, è stato raggiunto grazie alle sue serie TV, firmate Netflix, che hanno riscosso grandissimo successo per l’anno 2017.  L’azienda ha deciso di quantificare le abitudini dei propri abbonati, facendo un’intervista su un campione di 60mila persone in diversi Paesi, cercando di trovare una descrizione rappresentativa del suo totale di 110 milioni di utenti, presenti in maggior numero in Messico.

Netflix, una piattaforma ricca di contenuti

L’intervista ha mirato a individuare i gusti degli abbonati, esaminando le 140 milioni di ore di visualizzazione avvenute nel solo anno 2017. In Italia, tra gli show che sono stati seguiti con maggiore passione (e che, di conseguenza, sono diventati, più che visioni di singole puntate, vere e proprie “maratone”) c’è “American Vandal”, ambientato in un liceo statunitense. Tra quelli, invece, che sono stati visti con il tempo dovuto, senza alcun tipo di compulsione, per potere godere di ogni scena, citiamo il famoso “The Crown”, che racconta la storia dell’attuale monarca britannica.

Netflix ha cercato anche di comprendere quali delle serie venivano più viste da soli e quali in compagnia. Del primo gruppo fa parte l’intrigantissimo “Narcos”, che racconta in maniera superba la storia dei cartelli della droga dell’America Latina, a partire da quello di Medellin di Escobar con la prima e la seconda stagione, fino a quelli di Cali con la terza. Del secondo gruppo, invece, fa parte il celeberrimo “Stranger Things”, che è stato divorato, in media, entro le 24 ore dall’uscita della sua seconda stagione. Proprio quest’ultimo, in particolare, ha fatto furore tra i fan, che dovranno aspettare purtroppo il lontano 2019 per potere godere della terza stagione (e che quindi, nel frattempo, potranno consolarsi con i fan di Game of Thrones, condannati al medesimo destino!).