WhatsApp, l'ennesimo messaggio truffa che sottrae soldi dal credito agli utenti

WhatsApp è arrivato ad essere in questo 2017 ancora più un’app da record. I numeri ufficiali dicono infatti che i download hanno superato ampiamente il miliardo e mezzo, mentre gli utenti sarebbero più di un miliardo. 

Tantissime sono le opportunità che l’app regina del regno mobile offre agli utenti che la scaricano. Messaggi, chiamate, videochiamate e tantissime altre feature davvero interessanti. C’è però una pecca che molti utenti lamentano da anni e che pare non risolversi per nulla.

Si tratta dei vari messaggi che arrivano a truffare qualsiasi tipo di utente. Il metodo è sempre uguale: una catena che porta a tutti lo stesso testo truffa.

WhatsApp, attenti al messaggio che vi svuota il credito dal telefono

Esatto, siamo sempre alle solite. Gli utenti lamentano una scarsa protezione in termini di truffe. Come in tanti suppongono, pare davvero inammissibile che WhatsApp, app tanto all’avanguardia, non abbia un sistema che riconosca le truffe. 

Effettivamente non hanno tutti i torti, ma c’è da dire che chi c’è dietro è davvero molto organizzato. Stando a quanto detto da molti utenti, il nuovo messaggio truffa sarebbe molto ben costruito.

Leggi anche:  WhatsApp, questi nuovi aggiornamenti vi lasceranno senza parole

Il testo arriverebbe a tantissimi utenti ogni giorno mediante le note catene che si portavano anche su MSN Messenger. Come recita quello che c’è scritto all’interno, gli utenti verrebbero ingannati con un concorso che spingerebbe a comprare dei numeri per una lotteria natalizia con in palio alcuni premi in smartphone.

Il numero costerebbe appena 3€, e quando gli utenti andrebbero a cliccare sul link in basso, dopo aver inserito i dati della carta o rifacendosi al loro credito, vedrebbero il tutto prosciugato o senza molto più dei 3€ programmati.

Ovviamente è una truffa e non esistono concorsi o premi in palio messi tramite WhatsApp, per cui non date adito a questo tipo di messaggi dato che potrebbero solo farvi del male. Restate sempre vigili!