DBPower GP15 è un prodotto molto particolare. Si tratta di un mini proiettore dal prezzo contenuto, in grado di restituire un’ottima di utilizzo. L’ho avuto con me per circa due settimane, periodo che mi ha permesso di individuare pregi e difetti. Ma, come sempre, andiamo con ordine.

Costruzione, connettività e specifiche tecniche del proiettore

Da un punto di vista costruttivo, questo DBPower GP15 si presenta come una piccola scatola nera in policarbonato. Ha un peso di 944,5 grammi, e questo fa comprendere come si tratti di un proiettore compatto, facilmente trasportabile. Una peculiarità che ho particolarmente apprezzato nelle mie due settimane di utilizzo, che ne fa un dispositivo ideale da portare sempre con se per una serata casalinga.

La parte frontale è dominata dalla lente che proietta l’immagine. È in grado di raggiungere i 1.800 lumens e deve sottostare ad una distanza di proiezione compresa tra 1 e 3 metri. Una caratteristica che fa comprendere come si tratti di un proiettore pensato per l’utilizzo in ambiente interni. La risoluzione raggiunge al massimo il Full-HD, mentre lo schermo proiettato ha una grandezza che può oscillare tra i 32 e i 120 pollici.

Completa la dotazione delle porte. Troviamo infatti due porte USB, un’uscita HDMI, un’uscita AV per il collegamento di speaker esterni tramite jack da 3.5 mm, un’uscita per collegare cuffie o auricolari, un connettore VGA. Sul lato sinistro è anche presente l’ingresso per una scheda SD.

Software e funzionamento

L’interfaccia realizzata da DBPower è semplice ed intuitiva. Graficamente, almeno per quanto riguarda le icone, ricorda iOS. La prima operazione da compiere è quella di selezionare la fonte da cui proiettare. Questo può essere fatto attraverso i pulsanti posizionati sulla parte superiore del prodotto, o in alternativa utilizzando il piccolo telecomando fornito in dotazione, assolutamente funzionale.

Leggi anche:  Il nuovo smartphone MOVI con proiettore integrato è stato presentato al CES

Una volta selezionata la fonte da cui proiettare, occorre selezionare la voce “video”, “musica”, “immagini” o “note” a seconda del contenuto. Ho provato a dare in pasto a questo GP15 svariate tipologie di file, e non ho mai riscontrato problemi codec. Nella video recensione ho avviato la riproduzione di .mov, e il proiettore non ha fatto una piega. Certo, con filmati particolarmente pesanti, tipo i .mkv estratti dai blue-ray, qualche tentennamento c’è, ma del resto si tratta di un prodotto pensato per il Full-HD.

La proiezione dà il massimo di sé al buio, mentre in diurna risulta difficilmente visionabile. In ogni caso, in piccoli ambienti e con le giuste condizioni di luminosità, il DBPower GP15 fa egregiamente il proprio dovere. L’unico vero difetto riscontrato è il rumore emesso dalla ventola posteriore, che alla lunga può risultare fastidioso.

Conclusioni

DBPower GP15 è acquistabile attraverso Amazon a QUESTO LINK, ad un prezzo di poco superiore a 70 euro. Una cifra oggettivamente contenuta, che consente di portarsi a casa un proiettore perfetto per essere utilizzato in piccoli ambienti. Certo, dimenticatevi prestazioni professionali, ma non è certo questo l’ambito per il quale è stato pensato il prodotto in questione.

DBPOWER GP15

Attualmente non disponibile
DBPOWER GP15
7.2

Materiali costruttivi

6.5/10

Prestazioni

7.5/10

Software

6.5/10

Connettività

7.5/10

Prezzo

8.0/10