WhatsApp: ufficiale l'allarme, il messaggio che minaccia dati e carte di creditoWhatsApp è, nostro malgrado, un’arma a doppio taglio. Da un lato abbiamo un’applicazione molto utile e semplice da utilizzare, dall’altro uno strumento che comporta gravi sanzioni se utilizzato in malo modo.

Le guide ed i trucchi su come utilizzare WhatsApp sono gli articoli più richiesti e cercati dell’intera community italiana. Tuttavia è doveroso anche sapere che un utilizzo non corretto può portare a sanzioni sia amministrative che penali.

WhatsApp: multa di 500 euro per tantissimi utenti

Secondo i dati forniti dall’ISTAT, circa 3 incidenti su 4 sono provocati dall’utilizzo del cellulare alla guida, nello specifico dall’invio di messaggi tramite app di messaggistica (WhatsApp in primis).

Il fenomeno, purtroppo, è in grande crescita. I Carabinieri hanno infatti constatato che da Gennaio, sono già 13 i morti in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. In questo 2017, oltre 1 milione di multe, in media di 500 euro, sono state comminate per l’utilizzo al volante di smartphone.

Le sanzioni sono abbastanza pesanti, si parla di una multa che va da un minimo di 322 euro ad un massimo di 1’294 euro. In caso di recidività si inasprisce ancora di più con 2 mesi di sospensione di patente.

Leggi anche:  WhatsApp: gli utenti Wind Tre, TIM e Vodafone dovranno cambiare smartphone

Il Governo avrebbe dovuto integrare un emendamento per l’inasprimento delle sanzioni, con multe da un minimo di 644 euro ad un massimo di 2’588 euro e periodo di sospensione esteso fino a 6 mesi. Peccato che non sia stato approvato, pertanto le multe e sanzioni restano quelle scritte poco sopra.

Indipendentemente dalle scellerate scelte della nostra legislazione, non utilizzate mai il cellulare alla guida, nemmeno per un messaggio su WhatsApp.