ryanair google edreamsRyanair vuole guadagnare di più, ma sopratutto vuole tutelarsi da tutti quei clienti che, ogni volta, arrivano tardi al check-in.

Ryanair è indubbiamente la compagnia di volo più a basso costo al mondo, la qualità non sarà ai livelli di Emirates, però se si vuole risparmiare è una valida alternativa.

La situazione sta per cambiare, non tanto sul prezzo del singolo volo, ma riguardo ad alcune clausole aggiuntive pensate per tutelarsi in determinate situazioni.

Ryanair, i ritardi nel check-in possono costare cari

I tempi del check-in sono noti a tutti, è necessario presentarsi con la carta d’imbarco in aeroporto, almeno 2 ore prima del volo. Nonostante questo, troppe volte capita che determinati clienti arrivino a tempo scaduto, ritardando tutte le successive operazioni preliminari.

Per tutelarsi da tale pratica, ed evitare di ritardare irrimediabilmente i voli, Ryanair ha introdotto una penale di 50 euro nel caso ci si presentasse entro le 2 ore.

Le polemiche sono state immediate, sopratutto da parte dell’associazione a tutela dei consumatori Codici. In alcune occasioni, sostengono, il check-in viene aperto proprio 2 ore prima dell’imbarco, pertanto tutti i clienti andranno incontro alla multa di 50 euro.

L’associazione, inoltre, ritiene questo comportamento gravemente scorretto e, di conseguenza, ha chiesto un’indagine da parte dell’Antitrust per verificare che l’azienda non abbia infranto alcuna legge o regola.

Fino a quanto l’Autorità non si sarà espressa, fate attenzione a non sforare le 2 ore, altrimenti dovrete pagare 50 euro.