Secondo molti pareri autorevoli la vera grande novità degli iPhone X (i super smartphone Apple da oltre mille euro) non sta nello schermo OLED borderless, ma nella dotazione del “Face ID”. Per i pochi che ancora non fossero al corrente di tale tecnologia, il “Face ID” è il sistema che utilizza il riconoscimento facciale per sbloccare il cellulare e per far avviare numerose funzioni del device.

Apple ha pensato al “Face ID” per sostituire il pur performante ed apprezzato “Touch ID”, presente sui dispositivi di vecchia generazione.

Face ID conquista tutti i melafonini

Nonostante qualche capriccio iniziale e qualche difetto di rodaggio, sembra che la tecnologia stia facendo sempre più breccia nei cuori dei clienti. Il successo sarebbe così rilevante che per il 2018 la casa di Cupertino sta pensando ad un qualcosa di realmente grosso.

Secondo le indiscrezioni che ci arrivano dalla California, l’azienda nel corso del prossimo anno dovrebbe dotare tutti i prossimi iPhone con lo strumento del riconoscimento facciale.

Leggi anche:  IPhone lento? Ecco alcuni trucchi per renderlo più veloce

Ciò che poteva sembrare come una semplice sperimentazione si appresta quindi a divenire uno dei capisaldi per il futuro dei melafonini.

Quando i prossimi iPhone?

Anche se siamo a pochi mesi dalla presentazione degli scorsi iPhone, già in questo inverno si fanno pressanti i rumors riguardo i progetti futuri di Apple. In molti sono pronti a scommettere che già in primavera si potrebbe assistere alla presentazione di uno smartphone low cost sulla base di iPhone X (si chiamerà XC?). La realtà per ora ci porta con il calendario al prossimo settembre, come oramai da tradizione.