tim, wind, tre e vodafone

Come molti di voi sanno, tutti gli operatori di rete mobile, effettuano una fatturazione di 28 giorni, ovvero poco meno di un mese. Così con il nuovo provvedimento approvato in questi ultimi giorni, pone fine a questo metodo per far ritornare tutte le fatture, con scadenza 30 giorni.

Ovvero 2 giorni in più di quelle attuali. Quindi grazie a questa legge, noi clienti avremo a disposizione 2 giorni in più per poter usufruire della nostra promozione. Ma attenzione. Con questo movimento, molto probabilmente, tutte le compagnie di rete mobile, andranno ad aumentare i costi delle proprie offerte, e aggiungere delle piccole somme a coloro che hanno già attiva una promozione.

Wind e Tre si adattano alla fatturazione mensile

Cioè nel caso in cui abbiate una promozione, la quale vi offre per 28 giorni determinate opzioni, ad un costo, ad esempio di 5 euro, passando a questa fatturazione di 30 giorni, la compagnia telefonica potrebbe inserirvi dei costi in più. Questi costi in più potranno essere pari a 2 euro massimo. Quindi in conclusione voi avreste un offerta mensile al costo non più di 5 euro ma di ben 7 euro.

Tim e Vodafone, addio alla fatturazione ogni 28 giorni

Quindi questa legge, approvata nel mese di dicembre, sancisce il ritorno della durata di 30 giorni di offerte che rientrano nella categoria dei servizi di telefonia, che sia essa mobile o fissa, di reti televisive, ovvero di tutte le compagnie che offrono pacchetti televisivi a pagamento. Inoltre questa legge sancisce anche le sanzioni che potranno ricevere le grosse compagnie, se non verrà rispettata la scadenza. Infatti tutte le compagnie hanno ben 120 giorni per cambiare tutte le promozioni, portando il rinnovo da 28 giorni a 30 giorni o superiori. Quindi entro e non oltre il 5 aprile, tutta questa riorganizzazione, dovrà essere pronta. Quindi per tutti noi clienti, questo passaggio non si vedrà subito ma dovremmo aspettare almeno la fine del mese di Gennaio. Sul web inoltre è possibile leggere, che la compagni telefonica Vodafone, stia già al lavoro, per portare le proprie offerta da 28 giorni a 30 entro e non oltre gli inizi del mese di gennaio 2018.

Quindi come detto, questo non è solamente valido per le compagnie telefoniche, ma per tutti i servizi, i quali possiedono come periodo di rinnovo i 28 giorni. Quindi se qualcuno riceve ancora fatture con un periodo di utilizzo di un determinato servizio pari a 28 giorni, dovrà sapere che dal 5 aprile del 2018 il servizio avrà una durata di 30 giorni o maggiore. Quindi al momento non si è in grado ci sapere se questo passaggio di rinnovo, porterà ai clienti, un aumento delle proprio offerte, quello che si può sapere fino ad oggi, è che tutte le offerte dovranno subire questo intervento. Quindi non resta che attendere e verificare se davvero vi saranno degli addebiti in più sulle offerte attualmente attive.