WhatsApp si appresta a non essere più supportato su una lunga serie di dispositivi Android e non solo. Scoprite su quali smartphone non sarà più possibile usufruirne al pieno delle sue funzionalità.

Una delle applicazioni più scaricate e cercate dall’enorme panorama mondiale, oltre 1 miliardo di utenti la utilizzano regolarmente, ma la situazione sta per svoltare radicalmente.

WhatsApp: molti utenti dovranno cambiare lo smartphone

Data la grandissima diffusione, gli sviluppatori sono veramente in difficoltà nell’offrire piena compatibilità con ogni versione di Android, Symbian, iOS e Windows Phone. Per questo motivo, a partire dal 1 gennaio 2018, WhatsApp non sarà più supportato sui seguenti dispositivi:

  • BlackBerry OS e BlackBerry 10.
  • Windows Phone 8 e precedenti.
  • Nokia S40.

Viceversa, l’azienda garantisce la compatibilità fino al 1 febbraio 2020 con tutti gli smartphone con installato sistema operativo Android aggiornato fino alla versione 2.3.7.

Cosa succederà

Prima di creare inutili allarmismi ci teniamo a precisare che WhatsApp, trascorso il fatidico giorno, non smetterà di funzionare. Potrete ancora usufruirne regolarmente, ma alcune funzioni non saranno più disponibili, come non verranno rilasciati ulteriori aggiornamenti. In altre parole non sarà più possibile installare le future versioni e sfruttare tutte le funzionalità dell’app. Allo stesso modo, se sul vostro dispositivo doveste registrare bug o altri tipi di problemi, gli sviluppatori non provvederanno a risolverli.

L’unica soluzione per essere sicuri di poter continuare a sfruttare appieno WhatsApp sarà quella di cambiare direttamente lo smartphone.