La nuova tecnologia V2G (Vehicle To Grid) è stata brevettata per garantire alle abitazioni la ricezione dell’energia immagazzinata dalle auto elettriche, quand’essa è carente e dunque necessaria. Inoltre, con V2G si può anche utilizzare tale energia per stabilizzare i picchi di richiesta. Molte aziende si stanno affiancando a questo sistema, tra cui Nissan e Enel in Italia e Honda.

Honda ha deciso di sperimentare e ottimizzarsi in questo settore per aggiungere tale tecnologia tra le funzionalità emergenti delle nuove vetture elettriche del futuro. Quest’ultime sono state presentate di recente e in tempi abbastanza brevi saranno disponibili sul mercato. Il sistema Vehicle To Grid è al momento preso in considerazione soprattutto in Giappone. Questo è sicuramente un motivo in più per Honda per dare il massimo in questo settore.

Con Honda avremo macchine che producono energia trasferibile alle abitazioni, come dei grandi Power Bank che si ricaricano per ricaricare.

L’azienda, pur sapendo che V2G è quotato per lo più in Giappone attualmente, ha deciso di iniziare dai paesi Europei. In particolar modo il quartier generale di Honda sarà quello di Offenbach. Qui è stata installata una colonnina di ricarica bidirezionale con potenza massima di 150 kW che verrà utilizzata per la realizzazione di tali auto elettriche.

Leggi anche:  eBay settimana della tecnologia, tantissimi prodotti da non perdere

Il vice presidente di Honda R&D Europe, Jörg Böttcher, ha dichiarato che l’installazione di questa colonnina bidirezionale di ultima generazione nella centrale in Germania aggiungerà questa tecnologia davvero innovativa al loro progetto Smart Company. Dunque, si stanno effettuando dei passi in avanti in questo campo di ricerca il cui obiettivo è promuovere zero emissioni e mobilità del futuro.