Offerte per chi esegue la portabilità

L’avevamo attesa e ne avevamo parlato per tanto tempo, finalmente si inizia a scorgere una luce nell’oscurità del futuro di Tim. Nelle prossime ore si riunirà il Consiglio di Amministrazione dell’azienda  e verrà ufficialmente annunciato cosa accadrà nel futuro più prossimo, ma nel frattempo sveliamo alcune novità in anteprima.

I problemi in casa Tim provengono da molto lontano, era il luglio 2017 quando, con un comunicato ufficiale, l’azienda affermava di passare sotto il controllo e coordinamento di Vivendi. Il Governo italiano, data la grandissima importanza dell’azienda in questione, ha esercitato il golden power, e si sono susseguite una serie di notizie non troppo incoraggianti per l’operatore telefonico nostrano.

TIM, finalmente la svolta

Nel corso della giornata di domani, si riunirà il Consiglio di Amministrazione dell’azienda, sono previste grandi novità in merito. Nelle scorse giornate si era tenuto un confronto tra il Ministro e l’amministratore delegato Genish, tutto sembrava filare per il verso giusto, ma la legislatura sta per scadere, e le possibilità del Governo sono sempre minori. Tim, invece, afferma di voler lasciare aperta ogni porta per il futuro.

Leggi anche:  TIM, ecco il primo regalo di Natale: grande sorpresa per chi attiva "Young&Music"

Le intenzioni dell’azienda, sentendo quanto affermato dallo stesso Amministratore Delegato Genish sono chiare, mantenere il controllo della rete fissa (quindi nessuna fusione con Open Fiber), sebbene si voglia migliorare e ampliare la rete stessa. Un piccolo spiraglio rimane sulla vendita di una quota, il controllo resterà nelle mani di Tim, ma non è da escludere l’ingresso di un’altra realtà, almeno in piccola parte.

Nel pomeriggio di domani per maggiori dettagli.