nokia logo white
Project Treble: nessuno smartphone Nokia lo supporterà

Project Treble è una parziale riscrittura del codice di Android, e dividerà l’OS in due parti: la prima composta dai servizi, le app, l’interfaccia grafica, mentre la seconda conterrà i driver, ossia quelle componenti software deputate a far dialogare le componenti hardware con il resto del sistema operativo.

Stando a quanto dichiarato da HMD Global – azienda finlandese che ha acquistato i diritti per la commercializzazione di smartphone a marchio Nokia – gli smartphone attualmente in commercio non supporteranno Project Treble.

Nella fattispecie, ci riferiamo a Nokia 8Nokia 7Nokia 6Nokia 5 e Nokia 3; questi device, ricordiamo, riceveranno Android 8.0 Oreo, ad eccezione di Nokia 8 che lo ha già ricevuto.

Nokia 8 è stato lanciato con Android 7.0 Nougat, e recentemente ha ricevuto Android 8.0 Oreo. Google purtroppo supporta Project Treble solo sugli smartphone che vengono commercializzati con Android 8.0 Oreo, non sugli smartphone che lo ricevono dopo. HMD è impegnata nell’implementazione di Project Treble su tutti i nuovi dispositivi che saranno commercializzati con Android Oreo, e ci scusiamo per il disappunto che la notizia potrà creare”

L’azienda mente sapendo di mentire, e questo è palese. Essential Phone PH-1 e Huawei Mate 9, entrambi aggiornati a Android 8.0 Oreo, supportano tranquillamente Project Treble. Peccato Nokia, un’occasione persa.

Leggi anche:  Nokia, due nuovi smartphone in rampa di lancio: ecco tutti i dettagli

Lo stesso Mate 9, come vi abbiamo già comunicato nei giorni scorsi, ha persino ricevuto una custom ROM AOSP proprio grazie a Treble; in particolare, lo sviluppatore ha compilato ed installato il firmware una una singola modifica del kernel.

Huawei Mate 9 con Android 8.0 Oreo AOSP? Si, è possibile grazie a Project Treble