MEIZU-logo

In accordo con quanto vi abbiamo riportato nel corso dell’ultima settimana, Meizu M6S o Blue Charm 6S potrebbe essere il prossimo budget-phone della società cinese; uno smartphone interessante, in grado di coadiuvare ottime specifiche tecniche ad un prezzo estremamente competitivo. Ora, nuovi report provenienti da fonti piuttosto affidabili, suggeriscono che Meizu M6S potrebbe utilizzare un chipset Exynos di Samsung – e non un Mediatek come vociferato in precedenza.

Nella fattispecie, parliamo di Exynos 7872, un chip di fascia media realizzato con processo di produzione a 14nm FinFET. Il prodotto è dotato di due core Cortex A73 e quattro core Cortex A53 CPU; a gestire la parte grafica ci penserà una GPU ARM Mali-8730 MP2. Exynos 7872 integrerà al suo interno un modem, così da ottimizzare lo spazio e migliorare la ricezione del segnale di rete.

meizu-m6s
Meizu M6S, ecco i primi scatti dal vivo

Per quanto riguarda le altre specifiche, dovremmo trovare un display da 5,7 pollici in formato 18: 9. Dal momento che sarà un device entry level, la risoluzione sarà solo HD+ (720 x 1440 pixel).

Leggi anche:  Meizu: trapelano online le foto del prossimo spettacolare device della casa cinese

Exynos 7872 sarà coadiuvato da 3 GB di RAM e da una fotocamera posteriore 13 megapixel; sul frontale, troverà posto una 5 megapixel. Il tutto sarà gestito da Android 7.0 Nougat.

Meizu M6S sarà realizzato in metallo, ed integrerà una curiosa novità: il tasto di accensione/spegnimento posto sulla parte destra potrebbe integrare proprio un scanner biometrico per il riconoscimento delle impronte. Lo smartphone dovrebbe essere lanciato nel 2018 ad un prezzo di 999 yuan, circa 130 euro al cambio attuale.

Meizu M6s potrebbe optare per un lettore di impronte digitali laterale