Un passo in avanti, per quanto riguarda lo sviluppo delle reti di quinta generazione nel nostro Paese. Da quello che ci risulta, Open Fiber e Wind Tre realizzeranno un progetto di sperimentazione del 5G nella città dell’Aquila, dopo essersi aggiudicate anche la città di Prato.

Nel dettaglio, la sperimentazione riguarderà la porzione di spettro 3.6-3.8 GHz nell’area 2 di Prato e l’Aquila e durerà fino al 31 dicembre del 2021.

La mission

La mission di questo progetto, sarà quella di costruire una vera e propria città legata a questa nuova tecnologia, dove tutte le famiglie e le imprese potranno usufruire dei servizi innovativi, in modo da soddisfare al meglio le proprie esigenze. Tali servizi, ottimizzeranno vari ambiti di primaria importanza, come ad esempio, la sanità, la mobilità, e la sicurezza.

In questa sperimentazione, sono coinvolte alcune Università (Firenze, Polo di Prato, l’Aquila ecc.), aziende (e-distribuzione di Enel ecc.) e centri di ricerca, come ad esempio la Fondazione Bruno Kessler.

Con il passare degli anni, la diffusione della digitalizzazione, porterà il nostro Paese a crescere ed a svilupparsi sempre di più, migliorando le competenze di tutti i cittadini, in modo da diventare un modello di riferimento.

Per rimanere aggiornati su questa vicenda e non solo, collegatevi al nostro sito di TecnoAndroid.