wind

Wind Basic è un piano base molto diffuso in tutti gli smartphone dell’operatore telefonico orange, ma nasconde alcune pericolose insidie da conoscere assolutamente.

Come accade anche per Vodafone e Tim, nel momento in cui viene attivata una nuova SIM, l’azienda propone come piano base, proprio Wind Basic. Molto utile e ben fatto, peccato per piccoli problemini.

Wind Basic: attenzione ai costi aggiuntivi

Da ormai diversi mesi, tutti gli operatori telefonici del settore, hanno iniziato ad impostare un canone sulla maggior parte dei piani base. Molti utenti ignorano la presenza di un piano, alle spalle della propria offerta, ma vi assicuriamo che esiste. Sebbene su un determinato numero di telefono vi sia attiva una Smart 7 Easy, Smart 7 Platinum e così via, alle sue spalle è stato attivato un piano base, che tornerebbe utile nel momento in cui l’offerta venisse disattivata.

Nell’operatore telefonico in questione si parla di Wind Basic, un piano che vi permette di chiamare tutti i numeri nazionali, senza scatto alla risposta, a 29 cent/min ed inviare SMS a 29 cent/min. Il tutto, però, pagando un canone  di 50 cent/settimana (in pratica 2 euro al mese).

Leggi anche:  Wind Smart 7 Star: ecco come attivarla per tutti

Questo è scritto chiaro e tondo sul sito ufficiale Wind, ma non tutti lo sanno (o forse lo ignorano). Se non volete pagare, cambiate piano, passate a piani base più recenti in cui non è richiesto alcun canone.

Se invece restate a Wind Basic, sappiate che inoltre avrete attivo anche il servizio MyWind, a pagamento a 19 cent/settimana. Di per sè è molto utile, vi invia un messaggio se qualcuno ha cercato di contattarvi mentre eravate impegnati o avevate lo smartphone spento, peccato sia a pagamento.

Disattivatelo, ma sopratutto cambiate piano. Fate attenzione.