Pokémon GOChi è nato negli anni ’80 e ’90, non avrebbe mai pensato che il fantomatico cartone Pokémon, sarebbe diventato un gioco per il nostro cellulare. Ebbene si, nel 2015, il gioco Pokémon Go è stato lanciato da casa Niantic, ed ebbe un successo notevole. Si pensava, che il gioco con i mostriciattoli, fosse un lontano ricordo, ebbene vi sbagliavate. Secondo un recente studio, che legano i PokéStops, incrociandoli con gli incidenti, si è scoperto una cosa sensazionale, ma allo stesso tempo molto triste. L’inchiesta condotta dalla Krannert School of Management dell’Università di Purdue (USA), afferma, che Pokémon Go, abbia provocato un aumento sproporzionato di incidenti stradali, danni ai veicoli, lesioni personali, causando anche dei decessi. A quanto pare, la gran maggioranza di questi incidenti, sono avvenuti proprio nei pressi dei PokéStop.

Pokémon Go, aumento degli incidenti stradali

I dati raccolti e calcolati, nel documento denominato “Death by Pokémon GO“, per l’appunto, svela anche la causa di due decessi, oltre, ai danni stimati tra i 5,2 e i 25,5 milioni di dollari. Chi ha effettuato questa ricerca, ha utilizzato i 12.000 rapporti sugli incidenti redatti dalla Polizia di Tippecanoe County, Indiana, nel periodo compreso tra il 1° marzo 2015 e il 30 novembre 2016, tutti nei pressi dei PokéStops.

Leggi anche:  Pokémon GO, novità per gli allenatori: come cambiano le battaglie Raid

Nell’ottobre 2016, Niantic, ha introdotto l’aggiornamento che impedisce di usare l’applicazione di Pokémon Go, quando si superano i 50 km/h mentre si è alla guida di un veicolo, ma ahimè, è servito ben poco, dato che proprio nelle prossimità dei PokéStops si è verificato un aumento del 47% di incidenti stradali.

In conclusione, ci terrei ad sottolineare, che non bisogna mai giocare e/o usare il cellulare alla guida. Anche perché, secondo il mio modesto parere, la tua vita è il più bel gioco che ci sia.