whatsappQuando desideriamo leggere o inviare messaggi tramite l’applicazione e accediamo ad essa tramite il nostro smartphone, allora risulteremo “online” e gli altri potranno vedere l’ora e il giorno del nostro ultimo collegamento su Whatsapp. Può accadere che lo stato “online” permanga anche per alcuni minuti dopo che abbiamo chiuso l’applicazione sul telefono. A molti sarà capitato di notare che, invece, per alcuni contatti non sia possibile ottenere queste informazioni; questo perché la persona ha deciso di impedirne la visualizzazione agli altri.

Sia per smartphone Android che iPhone possiamo nascondere le informazioni sull’ora e il giorno di ultimo accesso (compreso lo stato “online”) andando su Impostazioni > Account > Privacy ed impostando la visibilità di tali informazioni per tutti, soltanto per i tuoi contatti o per nessuno. Stesso discorso per iPhone dove possiamo cambiare le impostazioni andando sulle impostazioni avanzate di Whatsapp. Dobbiamo ricordare, però, che nel caso in cui si decida di impostare su “Nessuno” la visibilità del nostro ultimo accesso così come dello stato “online”, la cosa sarà reciproca e varrà anche per voi, ovvero non avrete modo di visualizzare se i vostri amici siano online o meno su Whatsapp.

Whatsapp, come nascondersi

Quindi, ricapitolando, non è possibile in alcun modo evitare che al contatto che ci scrive su Whatsapp possa comparire la doppia spunta grigia, una volta inviato il messaggio, nel caso in cui il nostro telefono sia acceso e collegato ad una rete internet, ovvero con l’app di Whatsapp operativa anche se chiusa. L’unica possibilità è quella di evitare che al nostro contatto possa comparire la doppia spunta blu, avendo nascosto le informazioni di visualizzazione come descritto in precedenza. L’unica maniera per evitare la doppia spunta grigia è quella di rendere non operativa l’applicazione, ovvero andando “offline”, quindi scollegandosi dalla rete internet oppure spegnendo il cellulare.

Leggi anche:  WhatsApp mangia tutto il vostro credito residuo: fate attenzione alla truffa

Se, oltre che nascondere lo stato “online” e le informazioni di ultimo accesso, volessimo non far ricevere le notifiche di lettura a chi ci scrive, dovremmo modificare l’opzione per nascondere la doppia spunta blu di conferma di lettura nelle impostazioni di privacy. Anche in questo modo la cosa sarebbe reciproca, ovvero non avremmo la possibilità di essere avvisati dal confermo di lettura una volta letto il messaggio che abbiamo inviato. Ricordiamo che la conferma di lettura non può, invece, essere disattivata nei gruppi.

Comunque sia, i modi migliori per non farsi scrivere dai propri amici e contatti potrebbe essere quello di far “capire le nostre intenzioni” scrivendo una breve nota sullo stato testuale di Whatsapp e, successivamente, silenziare le notifiche dalle impostazioni, oppure il modo più banale per non far comparire la conferma di lettura potrebbe essere quello di leggere i messaggi ricevuti dalla barra di notifica dello smartphone senza accedere direttamente nell’applicazione. Semplice ma efficace.