TCL durante la conferenza del Global Mobile Partner ha presentato alcuni prototipi per i nuovi dispositivi, tra essi uno smartphone Android il cui nome provvisorio è TCL A5. All’inizio del mese corrente erano trapelate foto di un dispositivo molto simile, ritenuto il prossimo Alcatel 5. Punto focale di questo modello è la scelta interessante di TCL di utilizzare cornici asimmetriche.

Nella parte anteriore del nuovo Alcatel ci sarà una doppia fotocamera con sensori da 16 megapixel realizzati con componenti in alluminio. Il prototipo mostra uno schermo da 5,7 pollici assegnando il ruolo di protagonista al display, come molti degli ultimi modelli anche di altre aziende. Lo spessore della cornice in basso, ad esempio, è di circa 5mm.

Le cornici asimmetriche sarebbero state più adatte per un dispositivo 16:9 tradizionale, invece si presume che Alcatel 5 sarà 18:9.

Le fotocamere anteriori presentano il flash LED, mentre sul retro c’è un solo sensore per il flash, situato accanto al sensore per le impronte digitali. Per quanto riguarda il sistema operativo, probabilmente questo modello disporrà di Android 7.0 Nougat. Molto improbabile che ci sarà una versione più recente.

Si vocifera che questo smartphone avrà un SoC della MediaTek, ossia un MT6750T octa-core, molto simile a Snapdragon 652 della Qualcomm, già commercializzato per dispositivi come ZTE Blade A2 Plus, OPPO A77 e Alcatel A7 lanciati a settembre di quest’anno.

Concludendo, il nuovo smartphone Alcatel 5 sembra un’offerta di fascia media che si focalizza molto sulla qualità dei selfie, e probabilmente sarà lanciato in Cina prima di arrivare anche altrove. Il prezzo dovrebbe ammontare a meno di 300 dollari e subito dopo la Cina dovrebbe essere possibile acquistarlo anche in India ed Europa. Però, su questo come su tutte le restanti informazioni, non possiamo confermare nulla al 100% poiché l’azienda ha dichiarato che le notizie ufficiali ci saranno solo nel 2018. Al momento si sanno indicazioni sui rispettivi dispositivi solo di tipo provvisorio.