whatsapp

WhatsApp non è solamente un’applicazione di messaggistica istantanea, non è solamente un metodo per chattare ed inviare messaggi con tutto il mondo. Può anche salvarvi la vita. Difficile da credere, lo sappiamo, ma abbiamo le prove.

WhatsApp è l’applicazione che vi può salvare la vita

In passato vi abbiamo raccontato più volte di quanto WhatsApp sia un’applicazione a dir poco pericolosa, ma, come al solito, vogliamo anche mostrarvi l’altro lato della medaglia.

Sono innumerevoli le testimonianze, online, di persone che possono dire di essere effettivamente state salvate dal corretto utilizzo dell’applicazione di messaggistica.

L’Incendio di Cantoira

A Cantoira, vicino a Torino, la sera di Mercoledì 22 Novembre si era acceso un incredibile incendio. Un cittadino ha sentito odore di fumo ed è corso a vedere il problema, immediata è stata la chiamata al 115, ma ancora prima che arrivassero i Vigili del Fuoco, è accaduto l’incredibile. Un passaparola su WhatsApp ha richiamato sul luogo moltissima gente che, pale alla mano, è riuscita ad impedire la diffusione dell’incendio.

Leggi anche:  WhatsApp: il Fisco spia le chat, gli utenti sono avvisati

Salvato sulle montagne

A Vittorio Veneto, la scorsa settimana, un uomo è rimasto bloccato sui monti, con il proprio cane, a causa di alcune difficoltà nella salita. La chiamata al soccorso alpino è stata immediata, ma ancora più utili sono state le coordinate inviate dall’uomo ai soccorritori tramite l’app di messaggistica.

Il Tentato suicidio

A Salerno, dopo una violenta discussione con il compagno, una ragazza ha inviato quest’ultimo messaggio: “prendo i farmaci e mi butto il mare”.

Il ragazzo ha prontamente reagito, ha contattato i Carabinieri che, in pochissimo tempo, hanno rintracciato la ragazza e salvatole la vita.

Questi sono tutti esempi di come un’applicazione possa anche salvare la vita. WhatsApp è un grande mezzo, non sprecatelo per futili motivi, utilizzatelo con raziocinio e vi sarà molto utile.