Samsung è solita svelare i suoni nuovi top di gamma nel corso del MWC che si tiene ogni anno a Febbraio. Tuttavia, secondo un rapporto di Venture Beat, il colosso della tecnologia sudcoreana romperà la tradizione.

Samsung Galaxy S9 sarà lanciato prima del previsto

 

La presentazione del duo dei Galaxy S9 avverrà nel Gennaio del prossimo anno durante il CES (Consumer Electronics Show) che si tiene a Las Vegas. Il rapporto menziona come Samsung stia, comunque, lavorando al lancio ufficiale nel corso di un evento che si terrà nel Marzo del 2018.

Il nome in codice è Star 1 e Star 2, con numeri di modello SM-G960 e SM-G965. I nuovi dispositivi non dovrebbero presentare uno stravolgimento in termini sia di design che di caratteristiche rispetto ai loro predecessori. Secondo quanto riferito, conserveranno lo stesso Infinity display Super AMOLED da 5,8 pollici e 6,2 pollici con bordo curvo.

Samsung-Galaxy-s9
Samsung-Galaxy-s9

I due nuovi smartphone saranno alimentati da un chipset costruito con un processo a 10 nm. Il nome del processore non è menzionato, ma probabilmente sarà lo Snapdragon 845, almeno in alcuni mercati. Il rapporto rivela, che oltre a presentare un display più grande, il Galaxy S9 Plus offrirà più RAM rispetto al fratello minore. Si ipotizza che il primo avrà 6 GB di RAM, mentre il più piccolo continuerà a possedere solo 4 GB.

Un’altra importante differenza tra i telefoni, vedrà il Samsung Galaxy S9 Plus dotato di una doppia fotocamera posteriore a differenza del Galaxy S9. Non siamo molto convinti riguardo questa indiscrezione, in quanto, altri rapporti sostengono che sia il Galaxy S9 che l’S9 Plus disporranno di doppi sensori fotografici posteriori. Oltre a tutto ciò, il duo Galaxy S9 potrà disporre di 64 GB di spazio di archiviazione interno, con slot per schede microSD e del jack audio per le cuffie da 3,5 mm.

Leggi anche:  LG G7 e Samsung Galaxy S9 presentati prima del previsto

Un altro rapporto rilasciato da Business Korea ha rivelato alcune interessanti informazioni. Apparentemente, entrambi i device presenteranno un mix di tecnologia per il riconoscimento facciale 2D e 3D, evitando “i limiti tecnici”. Ciò significa che il riconoscimento facciale 2D verrà utilizzato per alcune attività mentre il sistema 3D sarà disponibile solo per attività limitate, come per lo sblocco del dispositivo.

Il rapporto informa, inoltre, che il Samsung Galaxy S9 presenterà una configurazione con doppia fotocamera sul retro e con un sensore d’immagine a 3 strati, in grado di catturare oltre 1000 immagini al secondo. Questa caratteristica farà particolarmente piacere ai fotografi professionisti. Gli smartphone arriveranno sul mercato ad un prezzo più alto rispetto al Galaxy S8 e S8 Plus. Secondo la fonte, il motivo reale dietro l’aumento dei prezzi sarà legato all’inserimento del nuovo modulo per la fotocamera ad altissime prestazioni.