Le Black Hour di ePRICE sono state ufficialmente un fiasco, ma per quale motivo?. In un comunicato stampa, l’azienda ha cercato di spiegare al pubblico i motivi delle tante difficoltà riscontrate nelle settimane.

ePRICE: le Black Hour sono state un flop, ecco perchè

Nel corso delle settimane, più precisamente fino al 23 novembre, ePRICE ha lanciato le Black Hour, ovvero ha messo in offerta a 0,99 euro, solamente 60 pezzi, per un’ora al giorno. Una promozione a dir poco incredibile, ma che ha portato solamente grandi polemiche e discussioni da parte di tutti.

I problemi sono stati immensi, in moltissimi hanno cercato continuamente di collegarsi ed effettuare acquisti, ma non è mai stato possibile. Perchè?. Finalmente, arriva la spiegazione dell’azienda.

I problemi delle Black Hour, le motivazioni dell’azienda

Con un comunicato stampa, ePRICE ha voluto giustificare le difficoltà riscontrate nelle Black Hour. Secondo i dati comunicati, infatti, negli ultimi giorni c’è stato un aumento del 367% degli utenti, con connessioni contemporanee anche di 200’000 utenti. I picchi sono stati troppo elevati, ed i server non hanno retto. Per questo motivo, troppe volte il sito ha avuto rallentamenti o, addirittura, down completi.

Leggi anche:  ePRICE: in attesa del Black Friday, oggi smartphone top di gamma scontati fino al 40%

L’applicazione mobile è stata scaricata 26 volte di più rispetto al normale, con accessi da mobile di oltre il 70% sui complessivi. La promozione è stata maggiormente apprezzata dai giovani, con picchi nelle donne tra i 25-34 anni e tra i maschi tra i 18-34 anni.

Le Black Hour dovevano essere una grande esperienza per tutti, ma purtroppo lo sono state per pochi. Speriamo che in futuro ePRICE sia più accorta nelle promozioni che proporrà ai propri utenti.