Gboard si rinnova con la versione 6.17.15. Per gli amanti degli stickers e la clientela originaria di altre parti del mondo quest’aggiornamento è tutto ciò che si possa desiderare.

Con questa nuova versione per la Google Board, il sistema operativo Android da adesso supporterà più di 40 lingue totali, tra cui anche quella giapponese, nello specifico con l’input nativo per tale lingua. Infatti, fino a questo momento, tutte le lingue con script non latini (come nel caso del giapponese) c’è sempre stato un input separato. Ora non più, è tutto incluso.

Con le lingue aggiuntive introdotte grazie a questo aggiornamento, Gboard potrà vantare più di 100 lingue totali tra cui optare, 120 per la precisione.

Per quanto riguarda gli stickers, amati o non amati a seconda della clientela, sono comunque un must di ogni applicazione, la maggior parte di esse ormai li possiede, chi più chi meno. Anche la tastiera virtuale di Google, appunto la cosiddetta Gboard, godrà d’ora in poi di stickers a volontà.

Infatti, gli utenti erano soliti abituarsi all’uso di ulteriori fonti da cui prendere gli stickers, per poterli integrare alla Gboard che non ne possedeva alcuno. Con questa nuova versione 6.17, invece, sarà possibile usufruire di svariate tipologie di stickers direttamente dalla nostra Gboard. Si avranno a disposizione quattro differenti pacchetti di adesivi per la tastiera. Tutto ciò che occorre fare è semplicemente recarsi nel proprio Google Play e aggiornare l’app della Gboard.