Xbox One X

Xbox One X è disponibile sul mercato ormai da diversi giorni e la redazione di iFixit una comunità globale di persone che si aiutano a vicenda per riparare cose non ha esitato a smontarla pezzo per pezzo per scoprire cosa c’è sotto al e per valutarne quanto possa essere riparabile, effettuando così un’ amara scoperta, chiunque voglia sostituire l’ hard disk potrebbe invalidare così la garanzia della console. L’hard disk interno, un Seagate 1TB 5400 RPM, risulta essere già abbastanza prestante, ma per chiunque avesse voglia modificare in meglio le prestazioni della propria Xbox non lo può sostituire, ad esempio, con uno più prestante da 7200 RPM o, semplicemente, più capiente. Il motivo è molto semplice: la necessità di rimuovere un grosso adesivo per cambiare l’ Hard Disk, trovata alquanto discutibile quanto efficace. La console, ovviamente, supporta comunque le memorie di massa esterne di conseguenza gli utenti possono comunque decidere di puntare su hard disk esterni con alte prestazioni e più capienti di quello originale.
Per capire meglio la differenza fra i tempi di caricamento tra hard disk interno e SSD esterno connesso alla USB 3.0 sia di Xbox One S che Xbox One X, alcuni utenti hanno testato i seguenti tempi tramite l’avvio di diversi giochi per console

Grand Theft Auto V

  • Xbox One S HD interno – 2 minuti 3 secondi
  • Xbox One S SSD esterno – 1 minuto 2 secondi
  • Xbox One X HD interno – 51 secondi
  • Xbox One X SSD esterno – 50 secondi

The Witcher 3: Wild Hunt

  • Xbox One S HD interno – 3 minuti 20 secondi
  • Xbox One S SSD esterno – 2 minuti 8 secondi
  • Xbox One X HD interno – 1 minuto 39 secondi
  • Xbox One X SSD esterno – 1 minuto 39 secondi

Watch Dogs 2

  • Xbox One S HD interno – 1 minuto 48 secondi
  • Xbox One S SSD esterno – 1 minuto 14 secondi
  • Xbox One X HD interno – 1 minuto 7 secondi
  • Xbox One X SSD esterno – 58 secondi