Wind TRE

Agcom è l’autorità per la garanzia delle telecomunicazioni. Ad essa è affidata il compito di tutelare la corretta competizione tra i vari operatori sul mercato e di tutelare tutti i cittadini che usufruiscono di tali servizi. Quindi questa autorità, ad ogni trimestre rilascia una statistica relativa ai dati di tutte le varie aziende di telecomunicazione.

I dati del terzo trimestre, fanno emergere la società Wind Tre in pole position, e subito dietro di lei vi troviamo altre società di telecomunicazioni, tra le quali, Tim e Vodafone. Questo per quanto riguarda la sezione clienti e SIM attive.

Per quanto, gli operatori virtuali, troviamo in pole position, Poste mobile, ovvero l’operatore di poste italiane. E subito dopo di lei vi troviamo gli altri servizi virtuali, quali Fastweb, CoopVoce e Lycamobile.

Oltre a questi dati, Agcom ha pubblicato anche le statistiche riguardanti i passaggio da un operatore ad un altro. Infatti la compagnia Wind Tre ha registrato su aumento di clienti, provenienti da altri operatori, maggiormente clienti TIM o altri provenienti da operatori virtuali. Questo è  possibile grazie alle mega offerte di Tre per coloro che intendono passare da Tim  a Tre.

Oltre a questi dati, riguardanti i clienti e le sim attive, emergono le statistiche basate al consumo dei dati cellulari. Infatti in totale vi è un consumo pari a circa 3 GB di internet al mese. Oltre a questi dati positivi, come la crescita delle aziende e crescita di consumi internet, vi troviamo il ribasso del settore sms. Infatti stando ai dati, in questi ultimi 4 anni, l’uso di sms sta lentamente scomparendo. Si parla del meno 75 % rispetto al 2013. Perché tutto questo? Il motivo è l’utilizzo di applicazioni e servizi di messaggistica che utilizzano la connessione internet. Quindi, risulterà ovvio, che col passare degli anni, i consumi medi mensili di internet aumenteranno rispetto al servizio sms.

I dati Agcom non si riferiscono soltanto agli operatori mobili, e di conseguenza abbiamo anche dati riguardanti gli operatori di linea fissa e l’uso della tecnologia fibra.

Per quanto riguarda questi dati, vi troviamo in pole position, il gruppo più grande d’Italia. Stiamo parlando di Telecom e in particolare di Tim, la quale sta registrando l’aumento del servizio di linea fissa e della tecnologia Fibra. Subito dietro troviamo la compagnia Fastweb che sta registrando un crescita lenta e infine vi è anche Infostrada, della compagnia Wind Tre.

Infine vediamo i dati relativi alle reti televisive. Per quanto riguarda gli ascolti delle varie aziende televisive, a combattere per il primo posto troviamo Mediaset e Rai. Entrambe le reti, hanno registrato un aumento di audience grazie ai vari TG e i vari programmi televisivi. Mentre la colossale azienda inglese Sky, ha registrato un calo di audience e di abbonamenti rispetto all’anno passato. I motivi di questo calo sono molteplici e tra questi vi troviamo la netta disuguaglianza di prezzi rispetto a Mediaset Premium, che risulta essere il servizio più economico.