WhatsApp

WhatsApp è diventata la più importante e la più utilizzata applicazione di messaggistica a livello globale. Come conseguenza, ha però l’incremento di possibilità di spiare conversazioni private altrui. Per questo oggi stiliamo una piccola lista di trucchetti per rendere il nostro profilo WhatsApp sicuro.

Cosa fare

  • Utilizzare WhatsApp web con molta cautela, soprattutto se ci troviamo in un internet point e, perché no, anche se siamo a casa di un nostro amico. Lasciando aperta una conversazione su WhatsApp web è possibile continuare a spiare ogni conversazione senza poi avere a disposizione lo smartphone.
  • Usare la crittografia, è un altro modo per rendere il nostro profilo sicuro. Anche se l’applicazione la usa di default, controllare di persona non fa mai male soprattutto se scambiate documenti importanti.
  • Attivare le notifiche di protezione, significa che quando una chat già iniziata viene ripresa, ad entrambi i contatti viene mandato un codice di sicurezza da inserire. Questa opzione però non è di default. Per attivarla basta andare su Impostazioni>Account>Sicurezza e alla fine Mostra notifiche di protezione.
  • Verifica a due fattori, metodo più efficace per la sicurezza di WhatsApp, garantisce che nessun altro telefono possa impostare l’applicazione con il nostro numero senza conoscere un codice di 6 cifre.
  • Stare attenti alle truffe, questo è uno dei metodi più utilizzati per spiare gli account. Per evitare di cadere in questi tranelli bisogna essere accorti a non cliccare su strani allegati o link.
  • Cosa scontata ma molto importante, essere sicuri di utilizzare la versione originale dell’applicazione. Negli ultimi giorni si è parlato di un’applicazione fake che è stata scaricata da più di un milione di utenti.
Leggi anche:  WhatsApp: i trucchi per accedere di nascosto senza aggiornare l'orario dell'ultimo accesso

Non vi resta quindi che stare attenti a questi piccole funzionalità di WhatsApp per poter stare tranquilli che nessuno possa hackerare il vostro profilo.