Android-distribuzione-novembre
Oreo è cresciuto appena dello 0,1% rispetto ad ottobre.

Come da tradizione, ecco arrivare i dati aggiornati sulla distribuzione Android. Ancora una volta, a farla da padrone è la frammentazione, problema atavico per il robottino verde. Basti pensare infatti come Oreo, ovvero l’ultima major release della creatura di Big G, sia ancora ferma allo 0,3%, per comprendere la differenza, in quest’ambito, con iOS.

Crescita di Nougat rispetto alla distribuzione Android di ottobre

Il dato maggiormente significativo di novembre è l’importante incremento registrato da Android Nougat rispetto al mese precedente. Si parla di una crescita di quasi tre punti percentuali sommando le release 7.0 (+1,8%) e 7.1 (+1%), con un totale del 20,6%. Al primo posto rimane Marshmallow con il 30,9%, seguito al secondo posto da Lollipop con il 27,2%.

Per quanto riguarda Android 8.0, il debutto nella classifica è avvenuto ad ottobre. A un mese di distanza, la crescita è stata di appena lo 0,1%. Si parla infatti di una quota totale dello 0,3%, davvero molto bassa. In tal senso è utile ricordare la quota di iOS 11, già ampiamente sopra il 50%. Insomma, la differenza in quest’ambito rispetto al sistema operativo Apple è decisamente marcata.

Leggi anche:  Sony Xperia XZ Premium, disponibile in Italia l'aggiornamento ad Android 8.0 Oreo

La speranza è che Google possa prima o poi intervenire su questa situazione. Sarà fondamentale collaborare con i vari produttori, al fine di poter ottimizzare la gestione degli update. Staremo a vedere quello che accadrà con i dati di distribuzione di dicembre.