google_pixel_2_xl

Google Pixel 2 XL è realtà da circa un mese. Lo smartphone con cui BigG dovrebbe dare la caccia ad iPhone 8 ed iPhone X sta avendo un discreto successo di pubblico in queste prime fasi successive alla release. Il buon andamento commerciale è in realtà più che sorprendente, considerate le beghe che il device ha dovuto affrontare sin dalla sua prima uscita.

Problemi di pagamento per i Google Pixel 2 XL

Qui da noi in Italia, ad esempio, gli utenti che hanno ordinato un Google Pixel 2 XL sul sito ufficiale dell’azienda di Mountain View stanno avendo non poche difficoltà. Molti dei preordini effettuati, infatti, non sono andati a buon termine. Il risultato sta determinando centinaia di acquirenti in attesa di un prodotto che non arriverà mai.

Secondo le segnalazioni che abbiamo riscontrato a subire i ritardi sarebbero tutti coloro che hanno utilizzato una carta di credito prepagata in fase di pagamento. Onde evitare ritardi che potrebbero allungarsi a dismisura, tanti clienti sono stati costretti ad annullare l’ordine, anche qui non senza disagi.

Leggi anche:  YouTube: nuove regole di monetizzazione a sfavore degli annunci

Secondo le normative vigenti, Google per completare un percorso di rimborso economico può avvalersi di tempi che vanno sino alle due settimane. Considerata la cifra d’acquisto per i Pixel 2 XL (939 euro in listino) le difficoltà evidenziate dagli utenti sono tutt’altro che trascurabili.