AGCOM Vodafone, Wind, TIM e TRE

Le compagnie telefoniche, specialmente per i nuovi clienti, propongono con cadenza settimanale – per non dire quotidiana – delle offerte interessantissime votate al risparmio. E’ possibile ottenere tariffe con minuti, sms e tanti GB di internet al prezzo di circa una decina di euro ogni quattro settimane in base alle soglie richieste.

Spesso, però, i provider nascondono dei costi occulti ed inattesi (per l’utente) nel momento dell’attivazione. Riassumiamo qui come evitare di spendere con TIM, Vodafone e Wind Tre somme di denaro maggiori rispetto alla promozione attivata.

TIM, Vodafone e Wind Tre: attenzione ai piani tariffari.

TIM – Il brand italiano propone di default il piano tariffario “One Prime Go”. Questo propone tariffe vantaggiose per le chiamate, più bonus come biglietti per il cinema o concorsi vari al prezzo di 49 centesimi ogni settimana. Per evitare il costo extra e per passare al piano tariffario gratuito “TIM Base New” occorre chiamare il 119.

Vodafone – Anche il brand britannico con “Vodafone 19” offre un piano tariffario dal costo di 49 centesimi ogni settimana. L’opzione da accesso all’iniziativa Sunday Welcome Edition (chiamate illimitate e 2 GB di internet da utilizzare ogni domenica). A fronte degli ipotetici vantaggi è possibile disattivare il piano chiamando il numero 42070 e scegliendo il servizio gratuito “Vodafone 25”.

Wind Tre – Qui la faccenda è più semplice. La neonata azienda offre due piani tariffari dal costo standard di 49 centesimi ogni settimana: Wind Basic e Power 29. Gli utenti che non vorranno pagare tale somma di denaro non dovranno precipitarsi in alcuna disattivazione. Il costo del piano sarà azzerato con l’attivazione di una promozione standard compatibile.