Amazon Prime

Amazon sta lentamente avanzando verso nuove frontiere nella spedizione e la consegna di pacchi. Sono in fase di sviluppo, secondo le ultime indiscrezioni, veri e propri Amazon Lockers installati nei condomini.

Amazon, in arrivo gli Amazon Lockers nei condomini

L’azienda ha da sempre dimostrato di essere un passo avanti rispetto a tutte le altre concorrenti. Nonostante abbia vietato la vendita dei vari smartphone Xiaomi (per l’approfondimento cliccate qui), negli Stati Uniti sta sperimentando un nuovo modo di spedire pacchi.

In alcune grandi città d’Italia, sopratutto nei capoluoghi di provincia, sono stati installati degli Amazon Lockers. In poche parole sono dei punti di ritiro dove i corrieri depositano i pacchi e l’utente finale può ritirarli.

L’idea dell’azienda è di offrire lo stesso servizio, installando i magazzini direttamente nei condomini. Negli Stati Uniti, infatti, in moltissime occasioni gli utenti si sono lamentati di furti di pacchi, ecco allora la soluzione.

Inizialmente si era pensato al servizio Amzl Photo On Delivery, il corriere scattava una foto al pacco consegnato e la inviava direttamente al destinatario. Questa era, infatti, la prova dell’avvenuta consegna.

La proposta si è rivelata essere debole e, di conseguenza, l’azienda ha giustamente pensato di installare gli Amazon Lockers, veri e propri magazzini in cui i corrieri portano i pacchi e, il cliente con il suo codice di destinazione, può ritirarlo in tranquillità.

Sicuramente un’ottima scelta, la strada è lunga, ma il futuro pare essere sempre più automatizzato.