Nonostante la presentazione degli smartphone Mate 10 ci sia stata a Monaco di Baviera un paio di giorni fa, soltanto ieri è stato presentato in Cina. Lo stesso è accaduto per il nuovo SmartWatch 2 Pro con eSIM. Ciò non significa che Huawei mette la Cina in secondo piano. Questa strategia ci ricorda solo che Huawei sa sempre scegliere qual è il momento opportuno per presentare nuovi prodotti, in base alle tempistiche di ciascuna zona.

L’azienda Huawei ha quindi presentato SmartWatch 2 Pro con eSIM solo in Cina 24 ore fa.

Per la versione Pro dello SmartWatch 2, quindi, saremo noi a dover aspettare stavolta, non la Cina. La versione con eSIM al momento non si sa quando sarà disponibile in Europa e altrove.

Lo SmartWatch 2 Pro nel design è molto simile al suo predecessore, il quale è stato lanciato durante il MWC all’inizio dell’anno corrente. Ciò che lo rende innovativo, diverso e interessante, dunque, non è l’estetica ma ciò che lo compone. La versione Pro di questo SmartWatch, infatti, prevede il supporto per le eSIM.

Così come per l’Apple Watch e per i Google Pixel 2, anche questo nuovo SmartWatch dell’Huawei non richiede l’inserimento di una SIM fisica per permettere la connessione alla rete (che arriva fino all’LTE). A parte questa caratteristica tecnica, sulle restanti tecnicità non ci giungono ancora notizie certe.

Mentre, è già noto e confermato l’elenco delle varie funzioni di questo SmartWatch 2 Pro: Bluetooth, GPS, NFC (però solo con Huawei Pay) e infine il sensore per i battiti cardiaci. Si aspettano notizie per quanto riguarda la memoria RAM, il SoC e il sistema operativo di questo dispositivo. In realtà, ci sono molte voci di corridoio le quali confermano l’Android Wear come sistema operativo, anche se modificato per la Cina.

Il prezzo di questo SmartWatch ammonterà a circa 2.588 yuan, che equivalgono a quasi 350 euro.