Dopo aver prorogato le offerte per colpire i clienti della concorrenza, l’operatore Tim ha deciso di concentrarsi su un argomento che al giorno d’oggi viene spesso tralasciato. Stiamo parlando dello sviluppo sostenibile volto a proteggere il nostro ambiente, dove a causa delle continue emissioni di gas serra, tende a peggiorare sempre di più.

Detto ciò, Tim ha voluto attuare un nuovo progetto, denominato ‘Io riciclo’, che partirà domani nei vari punti vendita dell’operatore, presenti nelle varie città italiane.

Tim: ‘Io riciclo’

Questo progetto consiste nel consegnare gratuitamente presso i negozi Tim, il proprio device mobile in disuso o non funzionante, e destinarlo al riciclo. La formula utilizzata si chiama ‘uno contro zero’ e da la possibilità a tutti i clienti di consegnare i propri dispositivi mobili, senza avere l’obbligo di acquistare un altro device.

I negozi Tim aderenti all’iniziativa sono i seguenti:

Consultando l’immagine sono ben 23 le città disponibili, dove tutti i clienti potranno recarsi nei punti vendita per aderire al progetto. Per poter affrontare nel migliore dei modi questa avventura, Tim ha collaborato con Remedia, un associazione no profit che si occupa della tutela dell’ambiente.

E’ bene ricordare che il riciclo degli oggetti tecnologici è importante anche per il recupero dei materiali. Infatti, da un cellulare in disuso o non funzionante si possono recuperare 11 grammi di ferro, 9 grammi di rame, 24 mg oro, 250 mg argento, 65 grammi di plastica e tanti altri elementi in piccole quantità.

Se avete dei vecchi dispositivi che non utilizzate più, vi consigliamo di partecipare al nuovo progetto di Tim, dando un sostegno per proteggere il nostro ambiente.