Samsung vuole continuare a stupire e a dominare il mercato dell’elettronica. Mentre la società sta lavorando per sviluppare un processo produttivo efficiente per i suoi chipset, il gigante tecnologico ha annunciato, oggi, che la sua tecnologia di processo FinFET a 8 nanometri (8LPP (Low Power Plus) è stata approvata e pronta per la produzione.

Samsung anticipa i tempi e lancia il nuovo processo costruttivo


Samsung ha dichiarato che il nuovo nodo di processo, 8LPP, offre un consumo energetico inferiore del 10% ed una riduzione di area fino al 10% rispetto al 10LPP, attraverso un passo metallico più stretto. Ora con il nuovo processo, sarà possibile fornire vantaggi differenziati per le applicazioni, tra cui il mobile, cryptocurrency e per i network / server e dovrebbe essere il sistema più attraente per molte altre applicazioni ad alte prestazioni. Il nuovo processo sarà il più avanzato e competitivo della società mai costruito, prima, del futuro lancio di una tecnologia a 7nm EUV (Extreme Ultra Violet) che dovrebbe arrivare nel 2018.

“Con l’approvazione completata tre mesi prima del programma, abbiamo iniziato la produzione di 8LPP “ha affermato Ryan Lee, Vice Presidente del Marketing Fonderia presso Samsung Electronics. “Samsung Foundry continua ad espandere il proprio portafoglio di processori per offrire vantaggi concorrenziali ed una eccellente produttività basata su ciò che richiedono i nostri clienti ed il nostro mercato. L’8LPP riscuoterà un grande successo, in quanto utilizza una tecnologia di processo inferiore ai 10nm e fornisce prestazioni migliorate e scalabilità rispetto ai prodotti basati sui precedenti 10nm”, ha dichiarato RK Chunduru, vicepresidente di Qualcomm.

Nel frattempo, la tecnologia di processo LPP da 8nm è fondamentalmente un aggiornamento del processo FinFET a 10nm studiato da Samsung, andando a colmare il divario con il processore più vecchio. In particolare, il processo FinFET da 10 nm è stato utilizzato per costruire gli ultimi chipset come lo Snapdragon 835 e l’Exynos 8895. Ci aspettiamo di vedere i nuovi processori sugli smartphone top di gamma che arriveranno nel 2018. Samsung potrebbe, poi, spostare la sua attenzione sui processori con costruzione a 6nm e addirittura 5nm, già nell’immediato futuro. In ogni caso, i dettagli del recente aggiornamento, inclusa la disponibilità del nuovo 8LPP e lo sviluppo del 7nm EUV, sono stati presentati al Samsung Foundry Forum Europe nella giornata di ieri a Monaco di Baviera. Il Samsung Foundry Forum si è svolto negli Stati Uniti, in Corea del Sud ed in Giappone all’inizio di quest’anno, condividendo le tecnologie di processo all’avanguardia studiate da Samsung con clienti e partner globali.