whatsapp telegramPraticamente utilizzata da chiunque possegga uno smartphone, WhatsApp è sicuramente destinata a rimanere l’applicazione di messaggistica universale e più diffusa al mondo. Eppure, sono in molti a preferire strade alternative, la più quotata tra queste è Telegram.

Ma è possibile sostituire WhatsApp con Telegram?

Va da sé che WhatsApp è un servizio utilizzato da tutti, persino i meno pratici di smartphone, e per questo se si conosce qualcuno e ci si scambia i numeri di telefono, la probabilità che questa persona usi WhatsApp sarà molto alta, mentre non è detto che usi Telegram.

Eppure, i motivi che potrebbero spingervi a considerare quest’app sono molti.

Primo tra tutti, la sicurezza e la privacy garantiti attraverso la possibilità di avviare chat segrete. I messaggi che ci si scambia in questa modalità sono crittografati ed impossibile da decifrare se non si è il destinatario diretto. Inoltre, nella chat segreta è possibile inviare messaggi o immagini che si autodistruggono dopo essere stati aperti e visualizzati.

Un altro punto a favore di Telegram è la possibilità di vivacizzare la conversazione inviando stickers o GIF, oppure ancora comunicando e aggiungendo nei gruppi di conversazione account BOT ai quali chiedere qualsiasi tipo di informazioni e fare domande divertenti.

Mentre su WhatsApp è possibile condividere solo un certo tipo di file di una determinata dimensione, Telegram ci dà invece modo di inviare file molto più grossi (fino a 1,5 GB) e molto più variegati: è possibile infatti inviare PDF, documenti Word, fogli di calcolo, file nel formato tipico di Photoshop e quant’ altro.

Altra differenza rispetto all’app rivale, è che Telegram ci permette di creare gruppi di conversazione nettamente più numerosi rispetto a WhatsApp, così come la possibilità di creare broadcast per inoltrare lo stesso messaggio ad un grandissimo numero di contatti senza le limitazioni imposte invece da WhatsApp.

Inoltre, per utilizzare Telegram non è necessario registrarsi attraverso un numero di telefono né possedere una SIM sul dispositivo da cui si usa l’app. Quindi il nostro contatto non sarà visibile come invece accade per WhatsApp. Si può chattare su Telegram utilizzando semplicemente un nome utente, cosa impossibile da fare con qualsiasi altra applicazione di messaggistica.

Se ancora non siete convinti, vi farà piacere sapere che, oltre a tutte queste possibilità, Telegram ci permette di ingrandire il testo delle chat o dell’applicazione stessa e di cambiare le impostazioni di lingua. E, ultimo ma non ultimo motivo per amare l’app, ci permette di eliminare l’account nello sfortunato caso in cui il telefono ci venga rubato, eliminando il rischio del furto di dati.

Per finire, possiamo dire che sicuramente avere WhatsApp ci permette di restare in contatto con un gran numero di contatti. Chiunque conosce e utilizza quest’app, è ovvio che scaricando Whatsapp avremo automaticamente nella lista contatti la maggior parte di amici e parenti pronti a scambiare due chiacchiere virtuali.

Ma è anche vero che bisogna considerare come Telegram ci offra un mondo infinitamente più vasto e più smart che vale la pena di consigliare a tutti quelli che conosciamo, cominciando ad allungare la nostra rubrica. Ancora indecisi? Allora vi consiglio di leggere questo articolo…