whatsapp telegramL’articolo che sarà presentato di seguito avrà ad oggetto l’enumerazione e la descrizione dei migliori BOT di Telegram.  E’ fondamentale sottolineare come non si necessità di una particolare predisposizione alla tecnologia o basi di informatica per conoscere ed utilizzare un BOT.  Ad ogni modo l’argomento potrebbe esser nuovo per molti , pertanto si cercherà di spiegare step by step la nascita e l’utilizzo di un BOT prima di passare ai migliori BOT utilizzati su Telegram.

In via preliminare è di fondamentale importanza comprendere innanzitutto cos’è un BOT, quali funzioni assolve, con quali applicazioni e in quali ambiti è possibile utilizzarlo  e perché è divenuto argomento largamente diffuso e trattato.

Si proceda con ordine !

  1. Il BOT : uno specialista del problem solving

La prima domanda che è utile porsi in via preliminare è : Che cos’è un BOT?

Etimologicamente parlando la parola BOT è un abbreviazione della parola ROBOT. Si tratta di un codice di programmazione che mira all’automatizzazione di un servizio e dunque permette ad un utente di dialogare ( se pur in maniera limitata ) con un robot via chat. Tale ROBOT o  BOT ha tra gli altri scopi( quali ad esempio il fornire un aiuto nella configurazione di un sistema o di un app ), la risoluzione di un problema riscontrato da un utente. Molti operatori telefonici come Tim , Vodafone e Wind utilizzano tali BOT, accessibili via chat sul sito web dell’operatore, al fine di risolvere o comunque chiarire problemi o dubbi degli utenti telefonici. L’utilizzo di tali BOT è molto semplice. Consideriamo io sia un utente della compagnia telefonia “FITTIZIA”, qualora riscontrassi un problema riferibile alla linea internet sul mio smartphone, potrei intraprendere due strade :

  • Contattare un operatore, il quale mi coadiuverà nella soluzione del problema ed aprirà una segnalazione
  • Accedere al sito web della compagnia “FITTIZIA” contattare il robot tramite chat e digitando alcune parole chiavi ( ad esempio : Problema internet ) , esso riconosce e fornisce le soluzioni preimpostate per la tipologia di problema e parole chiavi preimpostate . Qualora l’utente non riscontrasse soluzioni, il robot chiede in quale ora del giorno o in quale giorno  l’operatore della compagnia può mettersi in contatto.

E’ agevole dunque notate come l’ introduzione dei BOT ha comportato  un ottimizzazione dei processi di problem solving , in quanto i processi di automatizzazione si stanno evolvendo in qualcosa si sempre più completo ed efficiente.

Dunque in definitiva , volendo dare una definizione di che cos’è un bot e a cosa serve , possiamo dire che :

“Un bot è un’applicazione sviluppata da programmatori secondo un codice di programmazione che mira all’automatizzazione di un servizio. Tali BOT dunque sono programmati per  interagire con l’utente, e questa interazione avviene con un input dato  dall’utente stesso. ”

Ad oggi l’utilizzo di tali BOT è sconfinato, la nuova frontiera dell’intelligenza artificiale sta semplificando sempre di più la vita di noi umani. I BOT i forniscono informazioni riguardo un determinato servizio, permettono di prenotare un tavolo ad un ristorante tramite app , assistono nella risoluzione di un problema dell’utente, propongono e gestiscono acquisti. Insomma con l’avanzare del tempo divengono sempre più specializzati e all’avanguardia tanto da sembrare tutt’altro che macchine .

L’utilizzo di tali “software di aiuto”  è divenuto largamente utilizzato nelle app di messaggistica ma non solo . Ad esempio, utilizzando il social network FACEBOOK , è possibile imbattersi nei BOT nel momento in cui inviamo un messaggio privato ad un brand, società , compagnia telefonica o magazine che adoperi tale sistema di interazione . A quel punto si darà il via ad una conversazione tra due tipologie di utenti  , l’utente reale e l’utente digitale. La sofisticatezza della programmazione del BOT sarà determinate per veicolare la conversazione seguendo il procedimento input -feedback . Ma esistono svariate tipologie di BOT, alcuni di essi sono in grado si investire su piattaforme di trading al posto nostro, analizzando il mercato ed individuando le operazione con probabilità di successo più elevate, altri sono in grado di sostituirci ad un tavolo di poker on line, altri ancora di consigliarci il menù del pranzo. Insomma prima o poi sarà difficile distinguerli dagli umani!

Al momento una  delle tipologie di BOT più utilizzate è quella implementata nell’app di messaggistica Telegram.  A differenza di quanto detto precedentemente, l’utilizzo di questa tipologia di BOT è meno intuitivo e risulta essere più complesso. Ad ogni modo,  di seguito verrà spiegato come vengono utilizzati in Telegram  , dunque NIENTE PAURA !

  1. L’utilizzo dei BOT in Telegram

Telegram è un app di messaggistica istantanea del tutto gratuita. Tale applicazione è stata ideata, creata e diffusa dalla società Telegram LLC.  Tale applicazione è famosissima per la massima tutela della privacy , tutte le conversazioni vengono criptate secondo due livelli di sicurezza , alcune conversazioni sono secretate ed autodistruttive. Telegram, attraverso lo sviluppo e il largo utilizzo dei BOT , ha potenziato in maniera esponenziale il suo servizio di comunicazione.  Ad esempio se si è interessati a seguire gli aggiornamenti le promozioni di un determinato brand o compagnia telefonica , è possibile entrare sul motore di ricerca di telegram, digitare @-seguito dal nome del canale che si vuole seguire , in questo modo un BOT ti terrà aggiornato su tutte le novità del canale seguito .

L’interazione tra BOT ed utente, in Telegram può avvenire seguendo due tipologie di chat :

  1. Un input di comandi inviati via chat : Si invia un input direttamente via chat al BOT o in alternativa lo si aggiunge ad una gruppo o conversazione . Tale modalità è utilizzata perlopiù per ricevere notizie in automatico dal BOT.
  2. Un input di comandi è inviato tramite una query : L’utente utilizza il campo di input dei comandi del BOT stesso per inviare la richiesta, utilizzando la @-seguita dal nome del BOT e la query. L’utente riceverà il feedback del BOT tramite chat o canale .

Creare un BOT in Telegram

E’ possibile che si renda necessario creare un BOT, magari per esigenze societarie/aziendali  o per scopi di marketing e/o business . La creazione di un BOT ad oggi , rientra tra le strategie utilizzate nell’ambito della customer relationship management , poiché si mira ad offrire un particolare servizio di assistenza o consulenza base o si cercano nuovi canali di fidelizzazione clienti al fine di creare un forte legame brand-consumatore. In questo modo il brand o azienda è presenta all’interno del dispositivo informatico ( tablet,smartphone o pc ) del cliente, in modo da poterlo raggiungere in qualsiasi momento ricevendo feedback preziosissimi da parte del consumatore stesso utili per un eventuale strategia di marketing . Infatti come detto precedentemente i BOT di telegram possono essere programmati per fornire aggiornamenti su ultime notizie o per essere interrogati dall’utente.  Creare un BOT su Telegram non è un’operazione particolarmente complessa. In realtà sarà sufficiente creare un altro account dedicato al BOT e possedere una chiave definita http API. Tale chiave è utilizzata per veicolare il BOT a distanza tramite un app. Dal punto di vista pratico, di seguito saranno specificati i passaggi : Aprire la ricerca Telegram- digitare @BotFather ed avviare l’applicazione che tra le varie azioni premette di creare un bot ex novo utilizzando il comando /newbot. Successivamente sarà necessario e sufficiente seguire le istruzioni che via via saranno presentate.

E’ fondamentale sapere che il BOT può essere disattivato in qualsiasi momento  in modo permanente o temporaneo.

  1. I migliori BOT esistenti su Telegram

Come sottolineato più volte l’utilizzo dei BOT è straordinariamente svariato. Essi rispondono quasi a tutte le possibili esigenze dell’utente medio , eseguendo ciò per cui sono stati creati ossia coadiuvare l’utente nel risolvere alcune problematiche, fornire servizi di consulenza o più semplicemente aggiornarlo sulle ultime news. Esistono alcuni BOT che sono largamente più utilizzati e sono considerati più performanti. Di seguito elencheremo quelli che hanno riscosso maggiore successo :

  • BotFather: Esso è considerato il padre generatore di tutti i BOT. Il suo utilizzo permette agli utenti di creare a loro volta altri BOT tramite l’username @BotFather.
  • La genialità a portata di BOT. Esso, ideato a scolo di intrattenimento, invia all’utente o ad un gruppo di utenti enigmi e indovinelli . Considerato un ottimo passatempo, esso è accessibile tramite il comando @EnigmiBot
  • Tracciare le proprie spedizioni non è mai stato cosi semplice. Con TrackBot l’utente può tenere sotto controllo le spedizione relative ai propri ordini. Che siano italiani o stranieri, i corrieri saranno tracciabili grazie a questo geniale programmino. Il BOT è accessibile tramite il comando @trackbot
  • AndyLearnEnglish: Imparare l’inglese divertendosi. Utilizzando AndyLearnEnglish è possibile chattare in lingua inglese e risolvere piccoli esercizi che aiuteranno l’utente nell’assimilare la lingua inglese. Il BOT è accessibile grazie al comando @andyrobot
  • ImageBot: Questo particolare BOT è utilizzato per la ricerca di immagini e/o gif da poter condividere non soltanto all’interno delle chat o gruppi Telegram, bensì anche in altri social network
  • Exchange Rates: sei un utente che viaggia tanto e vuoi essere aggiornato sui cambi valute ? Utilizzando questo BOT resterai al corrente dei tassi di cambio di circa 168 valute. Fondamentale per chi ama viaggiare. Il BOT è accessibile grazie al comando @exchangeratesbot
  • TempMail: Vuoi accedere ad un servizio on line che richiede un email, ma non vuoi fornire la tua e mail personale? Non preoccuparti ! grazie a TempMail puoi attivare un email temporanea della durata di circa 10 minuti. Il BOT è accessibile tramite il comando @temp_mail_bot.
  • TheLolBot: Un BOT dedicato all’intrattenimento, ove è possibile visualizzare tantissime immagini, barzellette o video divertenti da condividere con gli amici di Telegram. E’ semplicissimo da usare , basta digitare il comando @gastabot
  • SpacoBot: Un BOT che prende in giro ed offende ( ovviamente in modo scherzoso ) gli amici al posto tuo . Accessibile con il comando @spacobot
  • Translate Bot: Un piccolo traduttore tascabile. Tale BOT permetti di tradurre istantaneamente in lingua straniera. Il BOT è accessibile utilizzando il comando @Translate_BOT
  • DottorBot. Sei un appassionato di medicina e scienza ? Allora questo BOT fa al caso tuo! Tramite ricerche, quiz e immagini riguardanti il tema della medicina e della scienza puoi soddisfare ogni tua sete di conoscenza. Il Bot è accessibile tramite il comando @dottor_bot
  • Amazon Search n Price: Questo Bot permette di ricercare un prodotto su Amazon, al fine di conoscerne il prezzo, la provenienza e la spedizione. Utile per chi utilizza uno dei più famosi e-commerce al mondo . Il BOT è accessibile grazie al comando @amazonglobalbot.
  • TelegramStoreBot: Un vero e proprio motore di ricerca per BOT. Tramite questo programmino è possibile consultare l’elenco completo dei BOT presenti su Telegram . Tale BOT è accessibile grazie al comando @store_bot.
  • Transcriber Bot: Un BOT che permette di trascrivere i messaggi vocali in txt( formato testo ) .Il BOT è accessibile con il comando @Trascriber_Bot.
  • TadamBot : Considerata la versione più pratica di Shazam , tale BOT è utile per scoprire i titoli di molte canzoni ascoltate, ad esempio, casualmente in radio. Il BOT è accessibile grazie al comando  @Tadam_bot
  • MemeGeneratorBot: Un BOT che, grazie ad un testo definito da te , genera un meme divertente ed ironico da poter condividere con gli amici di telegram e non solo . il Bot è accessibile tramite il comando @meme_generator_bot
  • SafeBot: Un Bot generatore di password casali da utilizzare come codici di sicurezza. Il BOT è utilizzabile grazie al comando @Safe_bot

I BOT sopra elencati sono quelli più utilizzati dal popolo di Telegram. Essi permettono svariate funzioni e rispondono per grandi linee a quasi tutte le possibili esigenze dell’utente .  Questi piccoli ma sofisticati programmini sono la testimonianza che ci stiamo evolvendo molto velocemente , e talvolta senza che noi possiamo rendercene conto . Se prima esistevano operatori telefonici in gradi di prendere in carico una problematica riscontrata da un utente, od operatori che delucidavano il cliente in merito al menù del giorno ( nel caso di un ristorante ) adesso vi sono i BOT.  Questi hanno apportato un valore aggiunto in termini di ottimizzazione ed efficienza in campo della comunicazione e del lavoro . Impossibile farne a meno!