Samsung Galaxy A 2018
Galaxy A 2018

Samsung non è a lavoro solo sul Galaxy Note 9. I numeri uno del produttore coreano stanno sviluppando la serie Galaxy A 2018. Si tratta di una famiglia di dispositivi particolarmente importante per Samsung perché rappresenta la sua offensiva per la fascia medio alta del mercato Android. Smartphone con design e form factor ereditati direttamente dai top di gamma, buona caratteristiche e prezzi in linea con quanto offerto.

Il protagonista indiscusso di questa serie sarà il Galaxy A5 (2018) perché, come il modello della generazione attuale, dovrebbe essere il più venduto complice una diagonale dello schermo che mette tutti d’accordo. A questo si aggiungerà sicuramente il Galaxy A3 (2018), il modello più piccolo ed economico, ma anche il Galaxy A7 (2018). A rivelarlo è OnLeaks che ha pubblicato anche un video rendering di come dovrebbe insieme a Galaxy A5.

SAMSUNG GALAXY A5 (2018), COME DOVREBBE ESSERE

Galaxy A5 (2018) dovrebbe presentarsi agli occhi degli utenti con una scocca realizzata in vetro e metallo grande 148.8 x 70.5 x 8.4 millimetri. Incastonato in questo corpo resistente all’acqua grazie alla certificazione IP68 ci sarebbe un Infinity Display da 5.5 pollici di diagonale con un rapporto di forma di 18:9. Il cuore dello smartphone, invece, dovrebbe essere l’Exynos 7885 con processore Octa Core, 4 GB di RAM e 32 GB di memoria espandibile.

Sono ancora confuse le informazioni sul comparto multimediale che se in un primo momento avrebbe ospitato una doppia fotocamera posteriore dalla configurazione e i sensori simili a quelli di Galaxy Note 8; adesso avrebbe una doppia fotocamera anteriore. Presente un lettore di impronte digitali, il supporto alle reti 4G, WiFi, Bluetooth, NFC e GPS, ma anche a Samsung Bixby e Samsung Pay. Tutto gestito da Android Nougat aggiornabile ad Android Oreo.

SAMSUNG GALAXY A7 (2018), COME DOVREBBE ESSERE

Galaxy A7 (2018) dovrebbe condividere anche lui una scocca in vetro e metallo, grande però 159.6 x 75.6 x 8.2 millimetri. Una differenza dovuta alla presenza di un Infinity Display da circa 6 pollici di diagonale. Un pannello generoso con tecnologia Always-on Display gestito dallo stesso System On Chip: in Italia l’Exynos 7885 con processore Octa Core, 4 GB di RAM e 32 GB di memoria espandibile. Stesso discorso anche per il comparto multimediale.

Secondo le indiscrezioni, tutti i dispositivi della serie dovrebbero subire un aumento di prezzo proprio per l’integrazione di alcune feature come l’Infinity Display. Un problema visto che il successo della serie era determinato anche per la fascia di prezzo competitiva e distante da quella occupata dagli smartphone top di gamma.