galaxy s9

Samsung è costantemente alla ricerca di nuove idee per stupire i propri utenti e convincere gli altri accasati presso altre aziende, a sbarcare proprio nella casa sudcoreana. La carta vincente del facoltoso produttore è ovviamente il produrre smartphone di livello altissimo, i quali gli permettono ogni anno di consolidarsi al primo posto delle classifiche di gradimento.

Grandi i successi ottenuti in questi ultimi anni, soprattutto con le ultime linee Galaxy S7 e Galaxy S8, in attesa della definitiva espansione di Galaxy Note 8, nuovo phablet della casa. Nelle ultime settimane però a tenere banco è stato Galaxy S9, prossimo top programmato per marzo che sta facendo parlare tutto il mondo.

Galaxy S9 potrebbe avere una feature mai vista prima

Molti sono i video concept che abbiamo visto in questi giorni riguardo a questo potentissimo terminale che si fregerà del nuovo Snapdragon 845. Nelle ultime ore però è arrivata una notizia davvero incredibile: Galaxy S9 potrebbe avere un sensore per il riconoscimento tridimensionale del volto.

Leggi anche:  Samsung accontenta i clienti più difficili: ecco l'Enterprice Edition di Note 8 e di Galaxy S8

Questa funzione, integrata all’interno del sensore della fotocamera frontale, riuscirà a permettere uno sblocco più accurato del terminale. Stando però alle indiscrezioni, Samsung andrebbe a rinunciare a qualcosa di vitale per gli utenti.

L’azienda sarebbe infatti pronta a silurare il riconoscimento dell’iride e addirittura lo scanner per le impronte digitali, posto sul retro su Galaxy S8 e Note 8. I pareri almeno per il momento sono contrastanti.

Si tratterà di una mossa vincente, o gli utenti resteranno delusi per la perdita di una delle feature più rivoluzionaria nel mondo degli smartphone? Esprimete la vostra opinione nei commenti.