Il Samsung Galaxy Note 8, l’ultimo phablet top di gamma dell’azienda sud-coreana, non sembra aver riscosso un grande successo in Italia.

Samsung Galaxy Note 8: flop in Italia

Le vendite sono iniziate da circa un mese, ma secondo i dati raccolti da Appbrain, la quota di mercato raggiunta in Italia non è elevata.

L’analisi è stata compiuta globalmente, partendo quindi dagli Stati Uniti e dall’Australia, dove la sua diffusione ha già raggiunto l’1%. In Corea del Sud ancora meglio, con un mercato già all’1.7%.

La situazione sembra essere tra le più rosee, ma in Europa?. Forse per i prezzi d’importazione, forse per le elevatissime tasse che noi tutti paghiamo, le vendite non stanno andando bene.

Nel Regno Unito abbiamo lo 0,5%, in Francia e Germania lo 0,2%, in Italia addirittura lo 0,1% (con il 118esimo posto raggiunto nel ranking globale). 

I motivi, purtroppo, non li conosciamo, possiamo solamente pensare che il prezzo sia troppo elevato. Se considerate, il Samsung Galaxy Note 8 è forse uno degli smartphone più costosi di sempre (se escludiamo l’iPhone).

Leggi anche:  Galaxy Note 8 si aggiorna alla versione XXU1BQK6: miglioramenti alle prestazioni, bug e patch di novembre

La quota aumenterà sicuramente nel corso dei prossimi mesi, effettivamente il dispositivo è in vendita da solamente quattro settimane. Tuttavia, a differenza di quanto siamo solitamente abituati, Samsung sta facendo più fatica del previsto a diffonderlo.