Il giorno 4 ottobre 2017 alle ore 18.00 verranno presentati al mondo i due ultimi telefoni progettati e realizzati da Google. L’azienda di Mountain View, al momento, non ha ancora rilasciato alcuna specifica in merito ai due prodotti anche se, sul web sono iniziate a circolare le prime foto dei rendering. Rendering incompleti, però, visto che si tratta solo di alcuni disegni del retro delle due versioni: il Pixel 2 ed il Pixel 2 XL.

Sembra anche che, dopo le prime indiscrezioni che trapelavano, i due telefoni arriveranno anche sul mercato italiano. Anche se il condizionale è sempre d’obbligo, la notizia sarebbe confermata ed avvalorata dal fatto che è già presente, in versione beta privata, l’app Google Assistant in lingua italiana.

Per quanto riguarda i prezzi, si parte da 759€ del Google Pixel 2 64GB per arrivare ai 1099€ di Google Pixel 2 XL. Ricapitolando, i prezzi saranno:

  • 759€ per Google Pixel 2 da 64GB
  • 859€ per Google Pixel 2 da 128GB
  • 949€ per Google Pixel 2 XL da 64GB
  • 1099€ per Google Pixel 2 XL da 128GB

Con l’uscita di questi due telefoni, dunque, si arriverà a passare il costo di 1000€ anche per un telefono Android. Una cifra del tutto spropositata anche se confrontata con iPhone visto che, in questo caso, si tratta di un telefono che monta un sistema operativo open source e soprattutto non esclusivo.

Per quanto concerne le caratteristiche dei due telefoni, da quello che trapela dai rumors che girano intorno ai prodotti Google, si tratta di due telefoni realizzati uno da HTC ed uno da LG.

Per quanto riguarda il Google Pixel 2, realizzato da HTC, monta uno schermo “classico” da 4,97 pollici con risoluzione Full HD. Il Google Pixel 2 XL  invece, è realizzato da LG e monterà un display da ben 5,5 pollici, simile a quello montato sul modello LG G6, con risoluzione QHD.

Leggi anche:  Google ha dato vita ad una nuova società che prende il nome di Chronicle

Per entrambi gli schermi, comunque, si parla di Amoled, Always-on display, 4GB di RAM e due versioni di memoria, da 64GB o da 128GB.

Google Pixel 2 e Google Pixel 2 XL, non arriveranno in Italia

Per quanto riguarda il Google Pixel 2 XL sono anche uscite, con ben tre settimane di anticipo, i rendering del retro del telefono “Made in Google”.

Lo stile è pressoché simile al predecessore, con qualche piccolo aggiustamento per quanto riguarda la parte in vetro del telefono. La sua dimensione è stata leggermente ridotta e non include più lo scanner per le impronte digitali.

Pare che le colorazioni disponibili saranno due ossia un Just Black ed il Black & White. Il primo sarà totalmente nero mentre il secondo sarà bianco con la parte superiore di colore nero. La particolarità, per questo modello, sarà il tasto d’accensione con colorazione arancione.

Per il “fratello minore” Google Pixel 2 le colorazioni saranno invece tre. Anche in questo caso, i rendering sono trapelati solo per la parte posteriore del dispositivo. Leggermente più evidente l’ottica della fotocamera posteriore che risulta essere maggiormente più ampia e sporgente rispetto alla scocca.

Alla colorazione Kinda Blue si affiancano le due colorazioni Just Black e Clearly White. Il posteriore apparirà “spezzato” con due tonalità di colori che cambieranno poco sopra il lettore di impronte, posto posteriormente.

Come detto in precedenza, si tratta solo di rumors. Se verranno confermati o smentiti, basterà aspettare la presentazione ufficiale del 4 ottobre.