Fastweb porta il 5G a Roma e si proclama il migliore ISP per NetflixIl protocollo prevede l’avvio della sperimentazione che si basa sulla nuovissima tecnologia 5G e Wi-Fi. Dopo aver sottoscritto il Protocollo di intesa, Roma Capitale e Fastweb uniranno le proprie forze per la definizione di alcuni progetti di sperimentazione già a partire dal 2018, in particolare concentrando i propri sforzi nell’ambito delle applicazioni digitali della Smart City.

La sperimentazione si fissa come obiettivo quello di costruire una piattaforma che sia in grado di supportare i servizi e le applicazioni per quanto concerne la mobilità intelligente, la sensoristica, il turismo e la videosorveglianza. Si punta dunque ad incentivare l’ampliamento del parco digitale della Capitale d’Italia.

Dal punto di vista tecnico, la reti 5G sono dette convergenti e la differenza che sussiste tra la rete fissa e quella mobile è quasi del tutto impercettibile. Le antenne-radio che verranno utilizzate dalla nuova rete infatti hanno una densità superiore rispetto alle reti attuali e sono collegate al 100% con la fibra.

In questo modo, dunque, le prestazioni della nuova rete 5G saranno di gran lunga superiori a quelle che attualmente si hanno con le reti 3G e 4G. Si parla di velocità raggiungibili solo dalla linea fissa. In particolare, oltre alla velocità, le reti 5G saranno caratterizzate da altre peculiarità che consentiranno l’uso della rete a più utenti contemporaneamente.

Innanzitutto, si parla di una bassissima latenza. Secondo a quanto dichiarato da Fastweb, il tempo di latenza sarà inferiore al millesimo di secondo. In ottica di Smart City, questo è fondamentale. Un tempo di latenza così basso, infatti, consente di avere una comunicazione real time garantita che consente, ad esempio, di controllare a distanza oggetti e veicoli. Altra peculiarità sarà quella di poter supportare un numero molto più elevato di SIM rispetto all’attuale rete 4G. Mentre le reti attuali hanno una capacità limitata di SIM supportate, le reti 5G consentiranno a più SIM di essere in contatto.

Leggi anche:  Fastweb concede WiFi gratuito nella Metro di Milano: nuovo accordo con ATM

Ultima peculiarità sarà la possibilità che avrà la rete di adattarsi alle esigenze ed urgenze dei vari dispositivi collegati. Il Protocollo siglato, pone Roma come una tra le prime città in Europa, insieme a Torino e San Marino, ad essere dotata di connettività 5G. Per tale ragione, dunque, sarà la punta di diamante nel mondo dell’high-tech italiano offrendo servizi che sicuramente cambieranno il modo di vivere lo spazio, sia urbano che domestico.

A sfruttare la nuova rete, messa in piedi da Fastweb, saranno per lo più dei dispositivi sempre connessi ad una rete affidabile e performante. Le applicazioni saranno in vari settori ma che rappresentano, tutti, un fattore di sviluppo della città. L’annuncio di questo importante accordo, che fa sì che Roma diventi una città all’avanguardia nella sperimentazione e nello sviluppo della Smart City, arriva subito dopo l’annuncio del lancio della connettività alla velocità di 1Gbps in download e 200Mbps in upload. Insomma, una vera e propria rivoluzione tecnologica sta per investire Roma Capitale che insieme a Fastweb sarà in prima fila nella sperimentazione della città del futuro.