windIl servizio di assistenza clienti tramite l’App Wind Talk offriva ai clienti Wind la possibilità di richiedere assistenza direttamente tramite App, e ricevere la risposta direttamente sull’App. Una sorta di servizio di messaggistica istantaneo che metteva in contatto il cliente direttamente con il servizio clienti.

Naturalmente, l’utilizzo dell’App aveva preso piede tra i consumer di Wind che avevano visto ridurre i tempi di attesa delle chiamate verso i numeri usuali di call center, in attesa di una risposta da parte di un operatore. Succedeva infatti che, chiamando il servizio clienti si doveva attendere anche parecchi minuti con il risultato, magari, di non vedere neanche risolta la propria problematica che veniva rimpallata ad un altro operatore, innescando una sorta di ping-pong tra operatori.

Se non altro, l’App Wind Talk, consentiva di inviare un messaggio direttamente a Wind e di poter continuare a svolgere le normali funzioni e non stare con il telefono all’orecchio. In realtà, l’App Wind Talk è nata in casa Wind non proprio con questo scopo. Appena lanciata, si prefigurava come un’app di connessione tra i clienti Wind. I servizi offerti prevedevano, ad esempio, la possibilità di trasferire credito telefonico, condividere la propria posizione. Wind Talk era dunque un servizio di messaging gratuito, facilmente utilizzabile e dedicato a tutti i clienti Wind, sia privati che aziende, ed altri operatori nazionali.

Usarla era estremamente semplice. Bastava collegarsi a Google Play™ store o App store e scaricarla in maniera gratuita. Tra i servizi offerti, visti nel dettaglio, l’App consentiva di chattare e condividere. Tramite il servizio di messaggistica istantanea offerto, si potevano creare delle conversazioni sia tra singoli che conversazioni di gruppo. Nell’ambito delle chat si aveva anche la possibilità di condividere in pochi secondi tutto ciò che si desiderava: foto, video, contatti e la posizione.

Funzione sicuramente più interessante, e del tutto nuova per un’App Wind, era quella che consentiva di trasferire il credito telefonico. Per far questo, però, requisito fondamentale era quello di essere entrambi clienti Wind. Una sorta di salvagente per gli amici che dimenticavano di fare la ricarica oppure per quelli che sbadatamente, finivano il credito e non avevano l’immediata possibilità di acquistare una ricarica nell’immediato, rischiando dunque di restare senza telefono.

Wind Talk era molto funzionale e quasi di vitale importanza anche per tutti i clienti Wind che viaggiano con i mezzi pubblici, come ad esempio i bus o la metro. Wind Talk, dava la possibilità di acquistare biglietti per i mezzi pubblici. Acquistare il proprio ticket non era mai stato così semplice, con l’opportunità di farlo direttamente dal proprio smartphone e senza l’utilizzo di alcuna carta di credito. Infatti, sarebbe stato assai poco funzionale poter acquistare il proprio biglietto del bus tramite telefono ma dover poi, ogni volta, inserire tutti i dati della carta di credito.

Come già detto in apertura, una delle funzioni maggiormente utilizzate dai clienti di Wind era l’assistenza clienti via chat aperta 24h su 24h. Bastava aprire il servizio di messaggistica istantanea e cliccare sul contatto del servizio clienti per iniziare la conversazione. Un operatore era pronto a rispondere, immediatamente, alle richieste del cliente.

La comodità del servizio, rilevata tra i clienti Wind, risiedeva essenzialmente nel riuscire a ricevere l’assistenza richiesta senza dover attendere di prendere la linea e soprattutto senza dover interrompere le proprie attività per essere collegato, telefono all’orecchio, con un operatore. Tuttavia, quello che è stato dichiarato da Wind è che negli ultimi giorni l’app Wind Talk chiude i battenti per poter far migrare tutti i clienti sulla nuova app VEON, sempre di proprietà Wind. Per essere più precisi, non è tutta l’app Wind Talk a chiudere ma solo il servizio di assistenza clienti offerta tramite questa piattaforma.

Se si prova ad inviare un messaggio di richiesta di aiuto al contatto di assistenza clienti tramite l’app Wind Talk, si riceve, come risposta, il seguente messaggio: “Grazie per il messaggio. Il Servizio di Assistenza Clienti tramite Wind Talk non è più disponibile. Puoi richiedere supporto tramite l’App VEON di Wind. Chatta, chiama via internet, ricevi news e se sei cliente Wind gestisci le tue SIM in totale libertà”. Segue poi un link tramite il quale è possibile scaricare la nuova app proposta da Wind.

Tramite il link messo a disposizione si viene reindirizzati ad un sito internet specifico che illustra, in modo dettagliato ed accattivante, tutte le funzioni dell’app. All’interno del sito è possibile poi trovare i link per poter scaricare l’app sia su Android che su iPhone.

La nuova App di Wind, chiamata VEON consente di tenere tutte le SIM in possesso sotto controllo da un’unica app. Tramite la consultazione dei menu è possibile tenere sotto controllo: minuti, SMS, Giga, credito ed offerte disponibili. Quando si rende necessario, ecco che torna anche la possibilità di chiedere assistenza via chat 24 ore su 24.

Da anche la possibilità di ricaricare il proprio credito direttamente con 1 click sull’app ottenendo in regalo 1GB in più gratis. Se si hanno carte di credito salvate, queste passeranno automaticamente in VEON. Inoltre, tramite App si hanno a disposizione tantissime offerte, sconti, promozioni e contenuti che vengono messi a disposizione da alcuni brand selezionati direttamente da Wind stessa. Come detto in precedenza, VEON offre anche la possibilità di chattare, chiamare e condividere foto o video ed in più, se si è clienti Wind non vengono utilizzati i giga presenti nell’offerta.

Utilizzare l’APP VEON, sia da clienti Wind che da clienti di altri operatori è assai semplice. Basterà accedere al Google Play™ Store oppure ad App Store e scaricare l’app. Appena aperta chiederà l’inserimento del proprio numero di telefono, sul quale verrà inviato un SMS con un codice identificativo. Dopo di che si può procedere alla registrazione vera e propria e si può iniziare ad usare l’app in piena libertà.

In buona sostanza, tra l’App Wind Talk e la nuova VEON non si notano molte differenze se non fosse che sulla nuova App si può finalmente tornare a chattare direttamente con il servizio clienti.