Facebook ha iniziato dei test su di una nuova app di videochiamate di gruppo denominata Bonfire, che potrebbe arrivare presto su Android.

Alcuni mesi fa, infatti, era stato segnalato che la società di Mark Zuckerberg stava lavorando ad una nuova app di videochiamate, simile a Houseparty, che consentirebbe agli utenti di avviare delle videochiamate con più amici contemporaneamente . Adesso, però, sembra che il gigante dei social media abbia iniziato a testare pubblicamente l’applicazione, rilasciandola attraverso l’App Store danese, segnalando una possibile versione futura su Android.

Come funziona la nuova app di Facebook e quando arriverà su Android

Con Bonfire gli utenti possono iniziare a chiacchierare con diversi amici nello stesso momento, mentre gli inviti ricevuti tramite Messenger e Facebook possono essere inviati anche a coloro che non utilizzano la piattaforma.

Mentre utilizzano l’app, gli utenti hanno a disposizione diversi filtri visivi, simili a quelli disponibili su Instagram e Facebook Stories. Coloro che vogliono condividere la loro esperienza su altre piattaforme, sono incoraggiati: visto che la piattaforma è di proprietà di del colosso dei social media, Bonfire offre l’opzione di pubblicare lo screenshot di una videochiamata in corso attraverso Instagram, Facebook e Messenger, senza bisogno di uscire dall’app.

Leggi anche:  WhatsApp presto si aprirà tramite Facebook: ecco la nuova idea di Zuckerberg

Attualmente, l’ultima creazione di Facebook sembra essere esclusiva per gli utenti di iOS in Danimarca. Tuttavia, se la società riceverà risposte positive, l’applicazione potrebbe sfociare sui dispositivi Android di tutto il mondo, rendendola disponibile quindi ad un pubblico molto più ampio. Se l’azienda opterà per questa scelta, sarebbe direttamente in concorrenza con Houseparty, una piattaforma che si sta diffondendo sempre di più tra gli adolescenti, la stessa fascia d’età in cui la popolarità di Facebook sta diminuendo.

Troviamo l’idea di questa app sicuramente divertente e siamo convinti che potrebbe ricevere il giusto seguito anche qui in Italia. Voi che cosa ne pensate?  Continuate a seguirci per rimanere aggiornati!