Snapdragon-635-Qualcomm
Il nuovo SoC di fascia medio-alta dell’azienda statunitense è prossimo alla presentazione

Lo Snapdragon 635 continua a far parlare di se. Si tratta del prossimo SoC con il quale Qualcomm occuperà la fascia media del mercato smartphone, un segmento divenuto ormai cruciale. Oggi, grazie a fonti vicine alla società statunitense, scopriamo nuovi dettagli tecnici su questo attesissimo processore.

Qualcomm continua a lavorare sotto traccia

I rumors indicano la presenza di una configurazione della CPU Octa-Core completamente basata sulle architetture Kryo di Qualcomm. Sarà composta da un cluster ad alta efficienza energetica, basato su 4 Cortex-A53, accoppiato a un cluster ad alte prestazioni, dotato invece di 4 core Cortex-A73.

Sembra dunque che l’azienda di San Diego voglia portare sullo Snapdragon 635 delle varianti dei core visti nelle gamme top. Una strategia che potrebbe consentire di ottenere un netto salto di qualità in termini di prestazioni. Considerando l’importanza ormai assunta dagli smartphone di fascia media, potrebbe essere la strada giusta da seguire.

In tutto questo, occorre ricordare come Snapdragon 635 sarà caratterizzato dal processo produttivo di Samsung a 14nm LPE. Dunque non solo attenzione alle prestazioni, ma anche all’ottimizzazione energetica. Del resto, il tema dell’autonomia rimane ancora centrale in ambito smartphone.

I primi dispositivi basati su Snapdragon 635 dovrebbero raggiungere il mercato già nel corso del primo trimestre del 2018. In tal senso, è molto probabile che il prossimo Mobile World Congress possa essere il teatro per la presentazione di questi prodotti. Staremo a vedere.