iPhone X

Questa è stata di certo la settimana dei nuovi iPhone, i quali sono stati presentati da casa Apple esattamente martedì. A fare scalpore in positivo è stato ovviamente il nuovo iPhone X, modello celebrativo per i 10 anni dal primo iPhone.

Durante il keynote sono stati mostrati alla platea molteplici aspetti di questo nuovo smartphone, ma qualche caratteristica è stata tenuta nascosta, forse neanche volutamente. Ecco quindi 5 cose che Apple non ha reso note durante la presentazione ufficiale:

iPhone X

Capienza della batteria

In questo caso Apple ha tenuto a precisare che la batteria del nuovo iPhone X durerà 2 ore in più rispetto a quella di iPhone 7, ma senza specificare alcuna capienza. Contrariamente infatti a quanto venuto a galla nelle ultime ore riguardo ad iPhone 8 e iPhone 8 Plus, non si sa ancora nulla rispetto a quanti mAh siano contenuti nelle batterie dei nuovi modelli X.

Ci aspettiamo comunque che l’autonomia si un tantino più bassa rispetto ad iPhone 7 Plus, con risultati quindi molto buoni.

Leggi anche:  Apple iPhone X: un video ci mostra come funzionerà Face ID

Certificazione contro acqua e polvere

In questo caso Apple è stata chiara ma non troppo: i nuovi iPhone X avranno in dotazione resistenza all’acqua e alla polvere. Una domanda però ha tormentato gli utenti: che tipo di certificazione avranno questi nuovi smartphone? Apple infatti non ha proferito parola in merito, ma sul sito è venuto fuori che la certificazione è una IP67, contrariamente a quanto ci aspettavamo, ovvero una certificazione IP68. 

Materiali utilizzati

Ciò che ha sicuramente contribuito in gran parte a plasmare uno smartphone davvero bello esteticamente, è di sicuro la scelta dei materiali. Molto è stato detto sul design in vetro che cingerà l’intero dispositivo per favorire anche la ricarica wireless, ma non si è parlato del frame di contorno. Infatti pare che questo sia fatto in metallo lucido, forse acciaio. Detto ciò, è molto probabile che il nuovo top di Apple sarà tormentato da micrograffi.

Luminosità del display

Grande attesa c’era per i nuovi display OLED forniti da casa Samsung, e a quanto pare in molti sono rimasti soddisfatti. Ma c’è un aspetto poco chiaro: la luminosità del display. Infatti Apple ha tenuto semplicemente a dire che si tratta di un display estremamente luminoso, ma abbiamo appurato che il livello è settato a 625 nits, che in realtà rappresentano la metà di quanto visto su Galaxy Note 8.

Leggi anche:  TIM, ecco quando e come acquistare iPhone 8, 8 Plus ed Apple Watch

Forse Apple non ha sfruttato nella sua totalità la tecnologia OLED, probabilmente per paura di strani effetti detti “burning” visti in precedenza su Samsung.

Fotocamera frontale

Il comparto fotografico è parso notevolmente migliorato sia sul posteriore che sul fronte. La fotocamera frontale infatti avrà da ora in dotazione anche la modalità ritratto, fino a poco tempo fa disponibile solo per a la fotocamera posteriore di iPhone 7 Plus. Ciò che Apple non vi ha detto è che la fotocamera frontale è praticamente la stessa di iPhone 7, con quindi 7 megapixel in dotazione. Ovviamente a far la differenza ci penserà il sensore di profondità.