Google Assistant è ora in grado di abbassare il volume dei video e della musica su televisori e altoparlanti una volta che l’utente inizia a dare dei comandi. Un articolo, pubblicato sul sito web di supporto di Google, afferma che la funzionalità è attivata per impostazione predefinita, e che tutti gli utenti possono semplicemente dire:  “Ok, Google“. Il volume verrà quindi abbassato automaticamente dall’Assistente e tornerà alla sua impostazione originale una volta terminata la conversazione.

Tuttavia, ci sono situazioni in cui questa funzionalità potrebbe non funzionare: ad esempio quando si esegue l’operazione tramite un telefono cellulare, o quando si esegue contemporaneamente il contenuto di un gruppo di altoparlanti e di un televisore. Questa nuova impostazione non funziona anche se il contenuto musicale o video viene riprodotto utilizzando un surround 5.1 o con i televisori Android che eseguono un firmware Chromecast più vecchio della versione 1.25.

Viene data la possibilità di disattivare l’impostazione predefinita

 

Nel frattempo, gli utenti del firmware Android TV in esecuzione precedente alla versione 1.27 hanno la possibilità di disattivare la nuova funzionalità, in quanto impedisce al proprietario di regolare il volume del televisore tramite i comandi vocali. Dovranno collegare i propri dispositivi mobili che eseguono l’applicazione Google Home sulla stessa rete Wi-Fi del proprio dispositivo di assistenza vocale o Android TV, e aprire il software per accedere all’elenco dei dispositivi. L’utente potrà toccare il nome del dispositivo per accedere alle impostazioni, in cui sarà possibile disattivare l’opzione “Abbassare il volume quando si ascolta“. L’applicazione Google Home può anche essere utilizzata per verificare la versione firmware dei dispositivi Android TV.

Leggi anche:  Google Assistant: potrà essere accessibile tramite un pulsante fisico

Il gigante di ricerca ha recentemente aggiunto un certo numero di funzionalità utili a Google Assistant. A partire dal mese scorso, le persone possono utilizzare l’Assistente per effettuare chiamate telefoniche, con la società che fornisce chiamate gratuite a persone e aziende elencate nei contatti degli utenti.

L’Assistente ha anche la possibilità di trovare canzoni sia descrivendo l’album, sia recitando una parte del testo del brano. Inoltre, il nuovo comandoFai uno screenshot” consente all’utente di ottenere immagini dello schermo tramite richieste vocali. Eventuali elementi aggiuntivi dell’interfaccia utente, come la barra di stato e la barra di navigazione, non saranno inclusi e lo screenshot conterrà solo l’immagine visualizzata sullo schermo.

Siete pronti a provare Google Assistant in Italia? Manca davvero poco!