facebook bloccatiUn amico è improvvisamente scomparso dalla tua lista e non riesci più a rintracciarlo nella barra di ricerca? Oppure non trovi un nome che un tuo amico, però, riesce stranamente a visualizzare? Se questi sono i casi allora sì, è probabile che quella persona ti abbia bloccato su Facebook.

Diciamo probabile e non sicuro perché le eventualità sono anche altre: ad esempio che il profilo della persona sia stato temporaneamente disabilitato a causa di una violazione dei termini d’uso di Facebook, o per sua volontà; oppure può avere semplicemente cancellato il suo profilo dal social.

In ogni caso, se vuoi scoprire se qualcuno ti ha bloccato, i passaggi sono pochi e semplici.

Guarda le vecchie chat

Se la persona che sospetti ti abbia bloccato era in precedenza un tuo amico sul social, e se in precedenza vi siete scambiati qualche messaggio, ti basterà scorrere le vecchie conversazioni. Nel caso ti abbia bloccato al posto dell’immagine profilo non vedrai nulla, solo la sagoma grigia di un uomo. Anche provare a scrivergli è una possibilità: se ti ha effettivamente bloccato infatti il suo profilo sarà impossibilitato a ricevere i tuoi messaggi.

Cerca su Google

La ricerca su Google è uno strumento efficace non solo per individuare i profili Facebook, ma di qualsiasi social network (Instagram, Twitter, Pinterest, Linkedin, …). Se riesci a trovare questa persona semplicemente digitando il suo nome nella barra di ricerca, ma non cercandola su Facebook, allora puoi essere sicuro che ti abbia bloccato fra i contatti.

Ricerca del profilo

Cerca il profilo con la normale ricerca Facebook. Se non trovi l’account che sai esistere potresti essere stato bloccato, o semplicemente significa che le impostazioni della privacy di quella persona sono impostate di modo da non essere visibile a chi non gli è amico. Per questo anche se cercassi lo stesso account con il profilo di un suo amico e riuscissi a visualizzarlo, non vorrebbe necessariamente dire che ti abbia bloccato. L’unico modo per esserne sicuri è riuscire a visualizzare il profilo come se fossi scollegato da Facebook (scollegandoti e utilizzando la ricerca Google o utilizzando il profilo di un non amico): in tal caso è praticamente certo, ti ha bloccato.

Leggi anche:  Facebook introduce le Liste, ecco cosa sono e come si usano

Social Engineering

È la via più vecchia del mondo: chiedi. Agli amici, amici di amici o amici in comune. Se loro non hanno notato nessun cambiamento nella visualizzazione del profilo della persona suddetta, allora puoi star certo che tu sia stato bloccato. Sta a te decidere quanto vuoi esporti per capire se sei nella sua blacklist.

Consigli utili

Fai attenzione però, queste indicazioni sono utili per capire se una persona ti ha effettivamente bloccato, ma rimangono indicazioni e non certezze. Ci sono molti altri motivi per cui potresti non essere in grado di visualizzare il profilo di qualcuno.  Altri indizi utili possono essere:

  • Una ricerca sugli altri social. Instagram, Twitter e Linkedin, ad esempio. Se sai che questa persona ha un profilo anche qui e tuttavia non riesci a visualizzarlo, allora probabilmente ti ha bloccato dappertutto. Al contrario, se riesci a visualizzare i suoi profili altrove controlla se ha pubblicato stati inerenti al suo Facebook o se gli account risultano collegati: se così fosse puoi essere certo del blocco.
  • I post nella home di Facebook. Se i post di qualche amico comune mancano di senso, potrebbe esserci un perché. Quando una persona ti blocca ti è impossibile visualizzare anche i suoi commenti, quindi alcune conversazioni che la coinvolgono potrebbero apparirti sconnesse e prive di senso.
  • Segui il tuo istinto. Osserva i post sulla home, e se conosci la persona in questione cerca di notare se nei post degli amici in comune c’è qualcosa che possa far riferimento a un’offesa di qualche tipo. A volte l’istinto è l’arma migliore.

In conclusione

Non c’è un unico metodo efficace al 100%. Un uso combinato di queste indicazioni, unite a qualche accortezza, possono però aiutarti a darti una buona certezza. Ovviamente il modo migliore è sempre risalire alla fonte, ma non è sempre possibile (o piacevole) Sei tu a decidere cosa’è meglio fare per capire se qualcuno ti ha bloccato su Facebook.